Cinema-Teatro-MusicaPrimo Piano

La Sicilia a Cannes: il trionfo di “Salvo”

Il film siciliano “Salvo” dei registi palermitani Antonio Piazza e Fabio Grassadonia trionfa a Cannes nella “Semaine de la critique”. La giuria presieduta dal regista portoghese Miguel Gomes ha attribuito a ‘Salvo’ il Grand Prix 2013. E non finisce qui, il film italiano si è anche aggiudicato il Prix Révélation, assegnato dalla giuria presieduta da Mia Hansen-Løve.

“Siamo felicissimi, abbiamo ricevuto due premi importantissimi da due giurie diverse: questi riconoscimenti ci ripagano di 5 anni durissimi, e con gioia li dividiamo con tutti quelli che ci sono stati vicini in condizioni molto difficili”, commenta Antonio Piazza.

Così Charles Tesson, direttore della Semaine de la Critique, aveva commentato il film alla presentazione della selezione : “ ‘Salvo’, opera prima forte, coinvolgente, che ci conduce sui passi di un killer di mafia a Palermo. Con una fotografia superba realizzata da Daniele Ciprì, direttore della fotografia degli ultimi due film di Bellocchio, è un film sorprendente che segna il rinnovamento del cinema italiano.”

Nel giorno della commemorazione di Giovanni Falcone, assassinato dalla mafia 21 anni fa, Fabio Grassadonia e Antonio Piazza dichiarano: “Dedichiamo la vittoria alla Semaine de la Critique del Festival di Cannes alla memoria dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.” Prodotto dalle italiane Acaba Produzioni e Cristaldi Pictures, ‘Salvo’ è coprodotto per la Francia da Mact Productions e Cite’ Films, mentre le vendite internazionali sono assicurate da Films Distribution.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.