CronacaPrimo Piano

Palermo, rapina al Conad di via Settembrini: arrestati due minorenni

 

(di redazione) La Polizia di Stato ha tratto in arresto due giovanissimi rapinatori, autori di un raid in un supermercato cittadino.

Si tratta di un 15enne e di un 14enne, entrambi della Zisa, che, intorno alle 19:00 dello scorso 20 luglio, avevano tentato la classica rapina del “sabato pomeriggio” ad un supermercato molto frequentato nei fine settimana, il Conad di via Settembrini.

I due, dopo aver portato a termine il “colpo”, sarebbero anche riusciti a farla franca se non si fossero imbattuti nell’encomiabile senso civico di una coppia di clienti del market e nella straordinaria capacità di scandagliare il territorio da parte dei “Falchi” della sezione “Contrasto al crimine diffuso” della Squadra Mobile.

I due baby rapinatori, con cappellini e coltellini, erano riusciti infatti a sottrarre alle casse poco meno di 500,00 euro e si erano allontanati a passo spedito lungo le vie della Zisa. Durante la convulsa fuoriuscita dai locali del market, i due hanno incrociato una coppia di coniugi che, avendo intuito il motivo della loro fuga, ne hanno scorto la direzione e l’hanno tempestivamente segnalata al “113”. La nota, diramata dalla Sala Operativa, è stata raccolta da alcune pattuglie di “Falchi” della Squadra Mobile: ne è scaturita una caccia all’uomo nel quartiere, condotta attraverso mezzi e con uomini abituati a muoversi abilmente anche lungo gli impervi itinerari della Zisa. E’ così che, non distanti da via Perpignano, gli agenti hanno intercettato i due malviventi segnalati che, durante la fuga, si erano liberati di alcuni degli indumenti indossati in corso di rapina. Nelle loro tasche è stato ritrovato l’intero bottino.

Testimonianze ed ulteriori riscontri hanno confermato che a compiere la rapina fossero stati proprio loro due.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.