Spazio Libero

La politica frenetica

Quartiere Scampia (foto internet)

La politica impegna tutti in città e volti vecchi e nuovi si sovrappongono. I vecchi hanno lasciato il posto ai nipoti e il cognome è sempre lì. In Irpinia, il solito esponente della “libertas” del dopoguerra, fa candidare il figlio e il nipote…

In Campania nulla è mutato; qualcuno crede ancora nel potere clientelare, nella possibilità di ottenere qualcosa. Fra i più, si crede che il figlio laureato possa trovare il posto!!

E’ riduttivo coltivare queste speranze vane in quanto, è come rincorrere paradisi conosciuti, è come ripercorrere strade note. Sartre scriveva che “il mondo è governato dalla brutalità” e noi in questo Paese dovremo avere il coraggio di realizzare il cambiamento.

A Napoli, il presidente di municipio A.Pisani, ha vietato le riprese per una fiction nel quartiere di Scampia. Le immagini danneggiano il territorio solo se alcuni si cristallizzano sul voto di scambio; sulla politica obsoleta di un tempo; sulla malavita e sul crimine. La lotta alla camorra inizia con il detergere la nostra mentalità.

Rosa Mannetta

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.