Spazio Libero

La NP rinuncia ad alcune concessioni petrolifere nel Canale di Sicilia

Le Concessioni Petrolifere nel Canale di Sicilia

Ieri sul web è circolata una notizia sorprendente. La Northern Petroleum ha rinunciato ad alcune sue concessioni petrolifere nel Canale di Sicilia. Sogno o son desto? Si è chiesto qualcuno… O gatta ci cova ?

Un controllo sull’ultimo Bollettino Ufficiale degli Idrocarburi e delle Georisorse, edito proprio ieri 31 Agosto 2012 dal Ministero dello Sviluppo conferma la notizia.

Ma tanto per dare qualche informazione in più sulle tre concessioni intestate alla NP oggetto della rinuncia, debbo dire che si tratta solo di alcune delle tante concessioni a lei intestate nel Canale di Sicilia. E precisamente delle tre concessioni, colorate in rosso come mostra la mappa qui unita, più prossime alle isole Egadi ad ovest di Marettimo, in altre parole al Parco Nazionale che comprende appunto tali isole… (a buon intenditor poche parole).

Nel Canale di Sicilia restano invece in essere (colorate in giallo sulla stessa mappa) altre concessioni della NP. Anzitutto la G.R.17.NP, la G.R.18.NP e la G.R.19.NP, situate ad ovest di quelle oggetto della richiesta di rinuncia della NP, che si estendono a lato fino al limite delle acque territoriali italiane.

In secondo luogo restano in essere ancora le due concessioni più vicine a Pantelleria: sia la C.R 147.NP a nord dell’isola, intestata appunto alla Northern Petroleum, sia la G.R 15.PU, intestata invece all’ADX che, a lato, contorna la nostra isola sul suo versante di ponente (vedi tavv. 1 e 2 delle zone marine C e G sul documento ufficiale del Ministero di cui a seguire il link).

Guido Picchetti

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

  1. Gentile Sig. Pichetti,
    vorrei puntualizzare alcune imprecisioni da lei riportate a proposito dei permessi della Northern Petroleum. Sul precedente bollettino dell’UNMIG, quello pubblicato a fine luglio, trovera’ quanto segue: Richiesta di rinuncia all’istanza di sospensione del decorso temporale dei permessi di ricerca «G.R
    17.NP, G.R 18.NP e G.R 19.NP» della Società Shell Italia E&P S.p.a. (r.u.). Non so quando sia stata inoltrata tale richiesta, ma dato che i permessi hanno durata di sei anni e i tre permessi in oggetto sono stati assegnati nel 2005, la rinuncia alla sospensione sembra indicare che i permessi sono a tutti gli effetti scaduti.
    Inoltre per il permesso C.R147.NP la Northern Petroleum ha fatto richesta di rinuncia, pubblicata sul bollettino di aprile 2012.
    A quanto pare le cose non vanno tanto bene per gli inglesi qui da noi…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.