Enogastronomia

La cucina di Valentina. Capodanno con ravioli al cotechino e lenticchie

Ravioli, foto internet

Di solito a Capodanno si va a cena fuori, ristoranti e agriturismi sono pieni di persone che passano un piacevole cenone mangiando e brindando. Ma in periodi di crisi come questi è molto difficile potersi permette un veglione e quindi la scelta più semplice è una piacevole cena in casa e dopo la mezzanotte un giro per i locali più in. Se siete voi le prescelte per cucinare, oggi voglio consigliarvi una semplice ricetta in puro stile Capodanno, Ravioli al cotechino in salsa di lenticchie.

Prima di tutto ponete il cotechino con tutto l’involucro in una pentola con l’acqua fredda, portate a bollore l’acqua e fate cuocere il cotechino per 20 minuti. Nel frattempo mettete le lenticchie in una pentola e fatele lessare. A questo punto tritate finemente l’aglio, lo scalogno, il sedano, la carota, il rosmarino e il lardo di colonnata e ponete il tutto in un tegame con un filo d’olio. Aggiungete le lenticchie e, dopo qualche minuto, due o tre mestoli di brodo vegetale, lasciate cuocere fino a che il liquido sarà completamente assorbito. Preparate nel frattempo la pasta fresca ponendo in una ciotola capiente la farina, le uova precedentemente sbattute e il sale, impastate per aggregare gli ingredienti e continuate il lavoro sulla spianatoia fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Coprite l’impasto con della pellicola e lasciatelo riposare per mezz’ora, durante la quale preparerete il ripieno dei ravioli.

Togliete il cotechino dall’acqua bollente, scolatelo del liquido di cottura e ponetelo in un piatto, togliete la pelle che lo ricopre e sbriciolatelo in una ciotola servendovi di una forchetta, aggiungete 1/3 delle lenticchie ormai giunte a fine cottura e amalgamatele bene al cotechino sbriciolato. Prendete la pasta fresca e tiratela a sfoglia il più sottile possibile, quindi ponete su di essa dei mucchietti di ripieno distanziandoli tra loro di circa 4-5 cm, ricoprite i mucchietti con un’altra sfoglia, e con uno stampino tondo o della forma che più vi piace, ricavate tanti ravioli quanti sono i mucchietti di ripieno. Infine preparate il condimento, frullando le lenticchie rimaste unite con un po’ di panna fresca e pepe. Lessate i ravioli in acqua bollente salata per circa 4-5 minuti, quindi scolateli e saltateli in padella qualche secondo con la salsa di lenticchie. Impiattate i ravioli con dell’erba cipollina tritata e del formaggio grattugiato.

E ovviamente dopo le feste, dieta!

Valentina Molinero

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.