Moda-Società-Gossip

La Casa Reale: “Ritirare le immagini del nudo di Kate Middleton”

Kate Middleton

La regina Elisabetta deve adeguarsi ai tempi, deve confrontarsi con nuove generazioni che amano spogliarsi. Quest’anno la famiglia reale ha sentito particolarmente caldo.

Un film di Woody Allen aveva come titolo Harry a Pezzi, noi oggi abbiamo Harry nudo. Il secondogenito di Carlo e Diana è stato immortalato senza veli mentre giocava a streep-pool con alcuni amici e ha dato nuovamente scandalo.

Molto rumore e molta agitazione l’ha causato anche il nudo di Kate, in topless durante la vacanza in Provenza in compagnia del consorte William.

In tutte le favole c’è una principessa, la carrozza, il principe, la corona… e il topless. Questa è una favola moderna che rispecchia i nostri tempi.

Dalle foto traspare naturalezza propria di una giovane famosissima coppia, moderna e innamorata. Il fatto che si tratti poi dei futuri regnanti d’Inghilterra lo rende certamente più interessante. Questo episodio rende più vicina alla normalità una coppia che di normale e semplice ha ben poco e rende nuova l’immagine della monarchia.

Le immagini del nudo reale sono state ritirate dalle edicole. Gli avvocati della coppia reale compariranno in tribunale a Nanterre, nei pressi di Parigi, per chiedere il ritiro del numero della rivista Closer (edito dalla Mondadori di Berlusconi) contenente le immagini di Kate in topless.

Nessuno ha pensato che Kate è anche una ragazza, e non solo la duchess of cambridge, e adesso finalmente si parlerà anche del suo lato B e non solo di quello della sorella Pippa.

[nggallery id=20]

Giada Mercadante

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

2 commenti

  1. Ormai l’hanno vista in tutto il mondo…cosa ritirano?…La prossima volta faccia piu attenzione la regale Middleton, che la sua famiglia nel creare putiferi in internet è maestra. Vi ricordate la scialba Pippa e la sua corona di regina dei sederi? Adesso vogliono coronare Kate la regina delle tette.

  2. Si diceva che la legge è uguale per tutti, anche in Francia.
    Ma anche in Francia, la legge è più”uguale” per qualcuno che per altri.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.