Primo Piano

Kindle Fire, l’ebook reader di Amazon

Kindle Fire, foto internet

Amazon non è solo un famoso sito internet commerciale che fattura all’anno circa 40 miliardi di dollari statunitensi.

Da qualche anno, da quando è in atto la digitalizzazione del sapere cartaceo, anche Amazon, non volendo rimanere indietro coi tempi, ha prodotto il proprio strumento digitale per la lettura dei libri.
Si tratta di quello che nel gergo dei mercati informatici si chiama ebook reader, cioè “lettore di libri nel formato elettronico”. Un ebook reader è una tavoletta costituita da un display ampio per la lettura senza troppi sforzi,
di una batteria a lunga durata e, eventualmente di uno spazio di memoria dove salvare le copie dei libri digitali.

Amazon, nel momento di massimo splendore per smartphone e tablet, ha prodotto un sistema ibrido tra ebook reader e tablet, dando vita al Kindle Fire HD. A guardarlo non sembra tanto diverso da un tablet (somiglia a un Ipad in miniatura).

Lo schermo, grande 7 pollici, sufficienti per una comoda lettura, è realizzato con una particolare tecnologia che, se da una parte riduce drasticamente i consumi della batteria, dall’altra si rileva efficiente per la lettura anche in situazioni di controluce o all’aperto.
La memoria è integrata: 16 o 32 Gb a seconda del modello che si sceglie. Il processore è un dual-core e la memoria ram è di 1 gb.

Kindle Fire si basa sul sistema operativo di Google, Android 4.0. Per cui, oltre che per la lettura, il lettore potrà essere usato per accedere alle innumerevoli applicazioni che sono messe a disposizione direttamente da Amazon, piuttosto che da Google (secondo politiche commerciale inspiegabili).

L’interfaccia, quasi a volersi differenziare dai tablet in commercio, è stata modificata fino a renderla minimale. Al centro dello schermo si trovano poche, ma giganti icone al click delle quali si apre l’applicazione corrispondente. Anche il browser, il programma per la navigazione Web, è stato disegnato da zero: in kindle fire prende il nome di SILK ed è molto veloce, tenuto conto che non supporta la tecnologia Flash Player.

L’hardware nel complesso è buono per un internauta troppo attento ai cicli di clock della CPU, ma le prestazioni (test benchmark alla mano) sono molto distanti da altri dispositivi concorrenti. Non è nemmeno il più accattivante di tutti vista l’assenza di fotocamera, rete 3g, Bluetooth. Il Kindle Fire ha però un prezzo irresistibile: 199€. In Italia arriva proprio in questi giorni, a ridosso delle festività natalizie.

Francesco Arpa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.