Primo Piano

Interventi a favore dall’apicoltura: pubblicato il bando

Assessore per l’Agricoltura Edy Bandiera

(di redazione) Oltre cinquecentomila euro per gli apicoltori siciliani che vorranno migliorare la produzione e la commercializzazione del miele. Lo prevede il bando pubblicato sul sito dell’Assessorato Agricoltura.

Si tratta complessivamente di 5 milioni di euro cofinanziati dal Ministero delle Politiche Agricole e dall’Unione Europea, di cui alla Sicilia sono stati assegnati € 516.596,21. Apicoltori, associazioni, unioni di produttori, consorzi del settore apistico, enti e centri di ricerca, potranno accedere al bando per l’acquisto di arnie, sciami e api regine, e ancora per l’ organizzazione di corsi di aggiornamento, seminari, convegni, assistenza tecnica agli apicoltori.

Le richieste di finanziamento potranno essere presentate entro il 31 gennaio 2019, utilizzando il modello predisposto da AGEA (disponibile esclusivamente sul sito internet www.sian.it) che dovrà essere inoltrato, insieme alla restante documentazione prevista dal bando, a mezzo posta o brevi manu al Dipartimento Regionale dell’Agricoltura, Servizio 2 – Interventi relativi alle produzioni agricole e zootecniche U.O S2.06 – Viale Regione Siciliana 2771 – 90145 Palermo.

“Il fatto che la Sicilia sia terza, tra tutte le regioni d’Italia, solo dopo Piemonte e Lombardia, per importo assegnato dal Ministero delle Politiche Agricole, testimonia il forte valore dell’apicoltura sull’Isola – afferma l’ Assessore per l’Agricoltura Edy Bandiera – Grazie agli interventi previsti da questo bando la filiera apicola potrà ulteriormente incrementare i propri livelli produttivi e migliorare la qualità dei propri prodotti”.

 

Di seguito il link del bando:

http://pti.regione.sicilia.
it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/PIR_AssessoratoregionaledelleRisorseAgricoleeAlimentari/PIR_DipAgricoltura/PIR_AreeTematiche/PIR_Attivita/PIR_Produzionianimali/PIR_Miglioramentodellaproduzioneecommercializzazionedelmiele

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.