Primo PianoSalute & SanitàScuola & Università

Innovation Projects EIT Health – incontri con gli esperti 2 e 3 maggio ad ARCA

Fondi per la ricerca in ambito sanitario. Fino a 75.000 euro di finanziamento per nuovi progetti innovativi.

(di redazione) Le aziende ed i ricercatori impegnati nel mondo dell’innovazione in ambito sanitario avranno un’opportunità di crescita a Palermo il 2 ed il 3 maggio grazie ad un workshop di approfondimento organizzato dal Consorzio Arca dell’Università degli Studi di Palermo, con il supporto di EIT Health.

I progetti innovativi che coinvolgeranno congiuntamente settore privato e pubblico, ovvero università, ospedali, startup, PMI o grandi imprese, potranno ricevere fino a € 75.000 di contributi. Si tratta di finanziamenti a valere su fondi H2020, che non prevedono alcuncofinanziamento da parte dei partecipanti. I consulenti EIT Health saranno presenti ad ARCA nelle giornate del 2 e 3 Maggio 2019 per un workshop di approfondimento, al fine di incontrare imprenditori e ricercatori per supportarli nella definizione dei loro progetti.

La scadenza per la presentazione delle domande è prevista per le ore 16 del 31 maggio 2019.

I progetti dovranno riguardare lo sviluppo di soluzioni, prodotti o servizi innovativi in linea con la strategia complessiva di EIT Health e deve pervenire alla realizzazione di almeno uno dei 3 indicatori di performance previsti: Minimum Viable Product (ovvero il più alto ritorno sugli investimenti rispetto al rischio), Proof of concept (prove di fattibilità della soluzione proposta), esiti della validazione del prodotto (ad esempio esiti dei test di gradimento e usabilità nei pazienti).

La valutazione avverrà secondo alcuni criteri come l’eccellenza del progetto e relativi elementi di innovazione, lo stato di avanzamento ed il piano di fattibilità, la strategia di implementazione e commercializzazione, l’impatto sul mercato, il coinvolgimento dei proponenti.

 


EIT Health

Organismo indipendente dell’UE istituito nel 2008 per promuovere l’innovazione e l’imprenditorialità in tutta Europa, una community di conoscenza e innovazione creata dall’EIT,Istituto Europeo per l’Innovazione e la Tecnologia. EIT Health sostiene economicamente i migliori talenti imprenditoriali e i migliori ricercatori in Europa  per favorire lo sviluppo e la commercializzazione di prodotti e servizi innovativi nel settore salute, affrontando le sfide imposte dal cambiamento demografico e dall’invecchiamento della società; per fare ciò vengono annualmente lanciate delle call indirizzate ai migliori progetti per il settore salute a livelloeuropeo. La struttura coinvolge 140 organizzazioni leader in settori chiavedell’assistenza sanitaria, quali l’industria farmaceutica, grandi aziende dei settori biotech e medtech, gli istituti di ricerca e le università, con l’obiettivo di far progredire il settore sanitario, favorire le condizioni future per una vita più sana e per il benessere della popolazione europea.Tutte le attività si realizzano tramite gli acceleratori come il Consorzio Arca di Palermo, grazie ai campus ed ai progetti di innovazione.

La struttura regionale dell’EIT Health si estende in tutta l’Europa.

Con sede a Monaco (Germania), EIT Health ha stabilito sei centri di co-locazione a Londra (Regno Unito-Irlanda), Stoccolma (Scandinavia), Barcellona (Spagna), Parigi (Francia), Mannheim e Heidelberg (Germania/Svizzera) e Rotterdam (Belgio /Olanda).

Tutti e sei i centri di co-locazione sono stati definiti dall’EU Innovation Scorecard tra i maggiori performer dell’innovazione, tutti forniscono spazi condivisi, laboratori, uffici e sale per seminari, con l’obiettivo di  promuoveranno un clima di stretta collaborazione tra gli occupanti. Con il duplice obiettivo di sfruttare la diversità e guidare il potenziale di cluster di innovazione emergenti, l’EIT Health conta sulla Rete InnoStars di “EIT Health”, formata dalle industrie partner, dalle università e dai fornitori di servizi sanitari in sei paesieuropei: Croazia, Ungheria, Polonia, Portogallo, Italia e Galles.

 

————————————————————————————————————————————-

Il Consorzio ARCA 

Consorzio per l’applicazione della ricerca e la creazione di aziende innovative, attivo dal 2003, è un partenariato tra l’Università di Palermo e un gruppo imprenditoriale privato impegnato nel campo della ricerca industriale e del trasferimento tecnologico.

Nel 2005 ha avviato l’Incubatore d’Imprese per promuovere ed assistere la nascita di iniziative imprenditoriali innovative. L’incubatore si trova all’interno del campus universitario di Palermo, ha una superficie complessiva di circa 1.500 mq e si articola attorno a un sistema di spazi comuni (coworking, cucina, living), moduli per le imprese, uffici dello staff, sale di incontro, aule di formazione e laboratori dedicati.

Per il 2018 ARCA è stata selezionata da EIT Health quale RIS HUB per la Sicilia, con l’obiettivo di creare una rete regionale di stakeholders per la promozione delle politiche e delle misure poste in essere da EIT Health in tutta Europa. Nell’ambito di tale attività ARCA ha promosso delle call di finanziamento, rivolte ad aziende del settore sanitario e gruppi di ricerca, e sta promuovendo attività di alta formazione per studenti ed imprenditori, ed attività che coinvolgeranno lapopolazione locale sui temi della salute.

Inoltre il ruolo di ARCA per il 2018 è stato quello di creare occasioni di connessione e scambio tra gli attori dell’ecosistema locale di innovazione e promuovere il modello KTI (Knowledge Triangle Integration) a livello regionale, con l’obiettivo di far emergere possibili sinergie tra coloro che creano innovazione per il sistema sanitario in Sicilia, i policy makers e gli stakeholders siciliani.

Il Partner EIT Health cui ARCA fa riferimento  è l’Università Federico II di Napoli, con la quale vengono coordinate le attività sulla base della programmazione definita dai centri decisionali di EIT Health.

ARCA così come EIT Health, crede fortemente nell’importanza del coinvolgimento degli studenti e dei ricercatori in percorsi di formazione e sperimentazione che li spingano a considerare la possibilità di valorizzare le conoscenze acquisite durante il percorso di studi, trasformando in valore economico le proprie competenze. L’approccio all’open innovation ed al pensiero creativo mira infatti ad avvicinare gli studenti al mondo dell’autoimprenditorialità, e rientra neicriteri di valorizzazione dei “pilastri” della conoscenza che per EIT Health costituiscono gli elementi fondamentali nel percorso verso il miglioramento dell’assistenza sanitaria a livello europeo.

Sito web Consorzio Arcawww.consorzioarca.it

Sito web EIT Health: http://www.eithealth.eu

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.