Scuola & Università

Inizia la Winter School dell’Università di Palermo

Locandina Winter School

Vengono da paesi lontani come Brasile, Cina e Stati Uniti ma anche da nazioni più vicine come Libia, Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Francia, Polonia e Ungheria, gli studenti che frequenteranno la quarta edizione della Winter School della Scuola di Lingua italiana per Stranieri dell’Università di Palermo che inizierà il 4 febbraio.

Sono giovani ed adulti che raggiungeranno Palermo appositamente per seguire i corsi o che si trovano già in città grazie al progetto Erasmus. Quest’anno accanto a loro, ospiti della Scuola di italiano, ci saranno anche quindici giovani con lo status giuridico di minore straniero non accompagnato, grazie ad un accordo di collaborazione tra il Comune di Palermo e l’Università.

La Scuola di Lingua italiana per Stranieri prosegue così il suo impegno per favorire l’inclusione sociale di bambini, giovani, uomini e donne migranti offrendo servizi di eccellenza al territorio.
I corsisti avranno la possibilità di conoscere gli aspetti della cultura italiana tramite le lezioni e le attività pomeridiane. L’approccio comunicativo, il corso intensivo e la presenza di docenti esperti e qualificati, oltre che di tirocinanti dei corsi di laurea in Lingue del nostro Ateneo, permetteranno agli iscritti di immergersi totalmente in un contesto linguistico e culturale ricco e variegato quale quello della città di Palermo.

Sarà anche attivato il corso intensivo “Lingua italiana e arti visuali” che permetterà agli studenti stranieri di scoprire e conoscere le bellezze e i tesori artistici della città.
Le lezioni dureranno quattro settimane e si terranno ogni mattina dal lunedì al venerdì presso la sede della Scuola di Lingua italiana per Stranieri, in piazza Sant’Antonino n.1, negli accoglienti spazi dell’appena inaugurato complesso linguistico dell’Ateneo.

Comunicato stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.