PoliticaPrimo Piano

Micciché: “Referendum per l’indipendenza della Sicilia”. Marano: “È contro la Costituzione”

Gianfranco Miccichè. Foto Internet

Con l’Europa bisogna trattare direttamente come hanno fatto la Scozia e le altre regioni forti d’Europa. La Sicilia ha la possibilità e le potenzialità per riprendersi da sola. Il pareggio di bilancio lo possiamo raggiungere aumentando la ricchezza e non tagliando solamente”. Così dichiara il candidato alla Presidenza della Regione siciliana, Gianfranco Miccichè, nel corso di un incontro elettorale a Siracusa.

Roma e Bruxelles – aggiunge Miccichè – devono togliere i vincoli assurdi che non ci consentono di crescere, penso al patto di stabilità, il Durc e quant’altro. Da Roma e Bruxelles dobbiamo ottenere tutto quello che serve per il nostro sviluppo e se non lo otterremo non dovrà essere considerata una follia, cioè pensare che sia esclusa a priori, la possibilità – conclude Miccichè – di un referendum per l’indipendenza della Sicilia, così come nel 2014 faranno Scozia e Catalogna”.

Micciché si legga la Costituzione. Un referendum per l’indipendenza della Sicilia non è previsto”. Lo scrive su twitter Giovanna Marano, candidata alla presidenza della Regione con le liste Fava-LiberaSicilia e Idv, in risposta ad una dichiarazione rilasciata oggi dal candidato di Grande Sud.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

7 commenti

  1. Signor Giovanni TAS: …”Micciche, caro Pietro c’è da apprezzarlo per quello che ha fatto,prima si è staccato da Berlusconi,poi si è staccato dal PDL,poi si è fatto un partito tutto suo,secondo te non ce da apprezzarlo?…” NO! Non ha fatto nulla, per cosa dovrebbe essere apprezzato?

  2. Poi credimi della politica siamo tutti stanchi e delle porcate che hanno fatto,su questo mi trovi d’accordo.Ma vogliamo cercare di cambiare sta terra benedetta? Micciche,caro Pietro c’è da apprezzarlo per quello che ha fatto,prima si è staccato da Berlusconi,poi si è staccato dal PDL,poi si è fatto un partito tutto suo,secondo te non ce da apprezzarlo?
    Lui vuole gestire la sicilia,e noi siamo contenti,perchè non abbiamo bisogno di Roma,hai visto la Lega che ha fatto in Lombardia? Perchè noi non dovremmo riuscirci? La Sicilia è dei siciliani,non del Governo Berlusconi,o di Tremonti,o della Lega,basta ci siamo rotti.
    Per questo dico votiamo Micciche’ a Presidente,perchè è l’unico che può Governare bene,e poi è una persona umile credimi.

  3. TUTTO AL CONTRARIO QUANTO HAI DETTO,COMUNQUE VOTA UN PALERMITANO ALMENO, MICCICHE’ PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIANA.
    POI VEDI CHE IL PDL SI è STACCATO DA LOMBARDO,NON VOLENDO APPOGGIARE PIU’ IL GOVERNO,PRIMA L’HA VOLTO A GOVERNATORE,PREFERENDOLO A MICCICHE’ POI SI E’ TIRATO INDIETRO,CREDIMI CHE E’ COSI.

  4. PALERMO. «La Sicilia non ha più bisogno di veti o rancori ma di progetti seri e vincenti, fuori dagli schemi politici nazionali. È con questo spirito che ho chiesto a Nello Musumeci di essere senza indugio il nostro candidato alla Presidenza della Regione siciliana». Lo annuncia il leader di Grande Sud Gianfranco Miccichè proponendo l’ esponente di La Destra alla guida della regione.

  5. le ultime elezioni regionali sono state vinte dal centro destra con a capo il Sig. Lombardo. dopo un paio di mesi il Sig. Lombardo con la complicità del Sig. Miccichè fanno fuori il PDL. Passano alcuni mesi e il Sig. Miccichè viene ripagato con la stessa moneta da Lombardo che lo butta fuori preferendogli il PD. Ora in queste elezioni regionali ci ritroviamo Lombardo e Miccichè alleati. Caro giovanni tas, lo capite che siamo stanchi di queste porcate? che il primo io non andrò a votare perchè non ci sono candidati credibili. Miccichè Presidente? non raccontare barzellette.

  6. Rispondo a pietro di mariano:
    Forse non leggi bene i giornali,o non segui bene la politica,le cose stanno cosi: Berlusconi aveva detto a tutto il PDL che il candidato
    a Governatore della Sicilia sarebbe stato MICCICHE’,ma i signori del PDL,convinti che sono piu’ bravi di Micciche’ dicono di no.
    A quel punto Micciche’ si candida personalmente,per dimostrare a questi signori che si sentono bravi,che non valgono nulla,perche’
    il prossimo Presidente della Regione Siciilia sarà GIANFRANCO MICCICHE’.Per quanto riguarda il fatto ca si fuma,mi sà ca chiddi fumati siti vuiatri………….Vergognatevi di quello che pensate,perchè non è vero nulla.

  7. Berlusconi ha scelto come candidato del PDL il Sig. Miccichè, lui dopo una settimana, si è tirato indietro e ha candidato Mussumeci assicurandogli il proprio appoggio, passa un’altra settimana e ritira l’appoggio a Mussumeci candidandosi contro il PDL. ora propone un referendum per l’indipendenza della Sicilia. Una domanda sorge spontanea: “ma chistu chi si fuma?” . consentitemi una riflessione: è questa la classe politica che ci deve tirare fuori dalla crisi?

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.