Esteri

India choc: morta la bimba stuprata a 4 anni

Foto internet

Dopo otto giorni di coma, la bimba indiana rapita e violentata da due uomini non ce l’ha fatta; il suo piccolo cuoricino ha smesso di battere. La piccola, che aveva riportato gravi danni cerebrali, tenuta in vita da una macchina, è morta per un arresto cardiaco nell’unità di terapia intensiva dell’ ospedale della città di Nagpur.

I genitori l’avevano vista per l’ultima volta mentre giocava davanti casa nel villaggio di Madhya Pradesh. Due uomini l’avrebbero convinta a seguirla offrendole della cioccolata. I due sarebbero già stati individuati ed arrestati. La piccola sarebbe stata ritrovata il mattino seguente davanti casa dai genitori, in condizioni molto critiche: insanguinata e in evidente stato di incoscienza. Ma non si tratta di un avvenimento sporadico; gli stupri di donne e bambine sono una gravissima piaga sociale in India.

Un’altra bambina di 5 anni sarebbe stata rapita e violentata da un vicino di casa, ma sarebbe fortunatamente fuori pericolo. Il nuovo inquietante episodio di violenza alimenta l’allarme stupri in India, al centro dell’attenzione dallo scorso dicembre quando una giovane studentessa era morta a seguito di un’ aggressione sessuale in pieno centro, a Nuova Delhi.

Questi ultimi scioccanti avvenimenti hanno scatenato una forte ondata di proteste nella capitale Nuova Delhi, per esigere leggi in favore delle donne. Durante le contestazioni in piazza, alcuni manifestanti sarebbero stati picchiati dalla polizia, creando sempre più tensioni. In seguito a ciò, il capo della polizia Neeraj Kuumar ha espresso la sua volontà di dimettersi.

Clara da Boit

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti Potrebbe Interessare:

Close