CronacaPrimo Piano

Incidente per Vittorio Sgarbi, l’autista in coma

Uno pneumatico in mezzo alla carreggiata, una brusca sterzata, un volo di diversi metri fermato da un muretto. Ha rischiato di finire in tragedia l’incidente stradale che ha coinvolto, martedì 30 sera, il famoso critico d’arte e politico Vittorio Sgarbi, ex primo cittadino di Salemi, causandogli la frattura multipla del braccio sinistro e mandando in coma farmacologica l’uomo che guidava.
Sgarbi, infatti, era a bordo di una Opel nera guidata dal suo autista, Antonio La Grassa, sull’autostrada A1 direzione Sud, quando all’altezza dello svincolo per Frosinone si sono trovati davanti un ostacolo inaspettato: uno pneumatico, probabilmente caduto da qualche Tir. L’autista, allora, ha dovuto bruscamente deviare la propria corsa per evitarlo, ma così facendo ha perso il controllo del mezzo ed è uscito di strada, finendo contro il guard reil – che non ha retto all’urto – e volando di sotto, in una stradina che costeggia l’autostrada. L’Opel ha finito la sua traiettoria contro un muretto e l’urto l’ha quasi completamente distrutta.

Un automobilista, dopo pochi minuti, ha prestato soccorso e chiamato i Vigili del Fuoco, che intervenuti prontamente hanno estratto Sgarbi e La Grassa dalla macchina: il critico d’arte dovrà essere operato per l’inserimento di una placca di platino nell’arto, mentre l’autista è in gravi condizioni, ricoverato in coma farmacologico al Policlinico Umberto I di Roma e ieri pomeriggio è stato sottoposto ad intervento nel reparto di Neurochirurgia. “Spero ce la faccia – ha dichiarato Sgarbi – . Io mi sono reso conto di quanto successo che eravamo già in volo. Ho perso scarpe e occhiali, non riuscivo a capire dove fossimo andati a finire. Ho cercato di tenere sollevato l’autista affinché non soffocasse col suo stesso sangue, fortunatamente i soccorsi sono arrivati presto e ci hanno tirati fuori”. Sgarbi era stato portato all’ospedale di Frosinone, ma dopo poche ore ha voluto lasciare la struttura per recarsi nella sua abitazione di Roma e seguire da vicino le condizioni di La Grassa.

 

Valerio Valeri

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.