Primo PianoTelevisione

Inchiesta Iene: i privilegi degli ex presidenti a spese dei cittadini. Video

Foto internet

Ieri sera è andato in onda un servizio de Le Iene a cura di Filippo Roma, sui benefit concessi agli ex parlamentari. Infatti tutti gli ex presidenti di Camera e Senato hanno diritto fino a 10 anni dopo il loro mandato ad un ufficio personale, scorta e auto blu, pagati con soldi pubblici.

Per documentarsi meglio sul caso, Filippo Roma ha intervistato Sergio Rizzo, giornalista de Il Corriere della sera e autore del libro La Casta. Rizzo ha spiegato che tutti questi benefit, che fino a qualche tempo fa valevano addirittura vita natural durante, costano ai contribuenti ben mezzo milione di euro all’anno. Ovviamente i parlamentari possono rinunciare a tutto ciò, scrivendo una bella letterina di rinunzia alla commissione parlamentare preposta.

D’esempio sono stati gli attuali Presidenti della Camera e del Senato, Boldrini e Grasso, nonché l’ex Presidente della Camera dal 2001 al 2006 Pierferdinando Casini, il quale ha semplicemente mandato una lettera di rinuncia a quello che fino a poche settimane fa era il nostro Presidente della Camera, Gianfranco Fini. Quest’ultimo, per evitare le domande “dello scomodo inviato”, si è dileguato da un’uscita secondaria, dove ha però trovato un altro autore del programma pronto ad incalzarlo sull’argomento: “ Non mi dica che lei non ha i soldi per pagarsi un ufficio?- chiede l’autore a Fini-“. “Lo chieda al ministero degli Interni e alla Commissione della Camera”, risponde a sproposito Fini.

Filippo Roma ha poi intervistato altri ex Presidenti di Camera e Senato, quali Irene Pivetti, che si giustifica dicendo che l’ufficio datole in dotazione è stato utilizzato da un onlus “per creare occupazione”; Fausto Bertinotti; Renato Schifani, che addirittura fa intervenire le sue bodyguard e Franco Marini, che era sembrato il nome più papabile per la corsa al Quirinale e che appare addirittura irritato dalle incalzanti domande dell’inviato.

In un momento di forte depressione economica e sociale, considerando tutti i privilegi e i vitalizi dei quali usufruiscono i nostri parlamentari, con quale coraggio si chiede agli italiani di fare sacrifici e di “stringere la cinghia”? Meditate parlamentari, meditate!!!

Per vedere il video clicca qui

Clara da Boit

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.