CronacaPrimo Piano

Incendio provocato da una sigaretta: morta una donna sessantanovenne

Giovanna Minneci, 69 anni si trovava nella sua stanza da letto quando il fuoco irrompe in casa.

Foto internet

Giovanna Minneci, 69 anni, Catanese, di origini palermitane, si trovava nella sua stanza da letto quando il fuoco irrompe in casa. Dai primi accertamenti, sembra che le fiamme siano divampate da una sigaretta, accesa dalla stessa donna, mentre fumava  a letto.

Al piano di sotto il marito, un pensionato di 63 anni,si trovava  sul divano. Erano  passati 40 minuti da mezzanotte, quando  sente un odore acre e si rende conto delle fiamme. Inutile è stato il tentativo di raggiungere la moglie al piano di sopra, le fiamme avevano già invaso le scale e l’uomo ne rimane intossicato.  È quindi corso fuori casa per invocare aiuto.

Alcuni vicini di casa sono stati svegliati dalle sirene dei vigili del fuoco e carabinieri che sono giunti subito sul posto. I pompieri del distaccamento di Riposto e del comando di Catania hanno impiegato diverse ore per domare le fiamme  che si sono propagate con facilità nella casa e per mettere in sicurezza la struttura.

Quando sono riusciti a entrare il corpo della donna era già carbonizzato. I carabinieri della compagnia di Giarre hanno avviato le indagini del caso, coordinati dalla Procura di Catania che ha disposto l’ispezione cadaverica che sarà eseguita nell’obitorio dell’ospedale Garibaldi.

 Cristina Monti

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.