Cinema-Teatro-Musica

In uscita ‘Carne con gli Occhi’ di ‘Marta sui Tubi’ in collaborazione con Lucio Dalla

Il gruppo ‘Marta sui Tubi’ (Foto Internet)

C’è un lungo filo che collega la Sicilia, e più precisamente Mazara del Vallo, all’Emilia. Chi tende questo filo sono i siciliani Marta sui Tubi, e il compianto bolognese doc Lucio Dalla. In questi giorni infatti è uscita, ad una anno dalla pubblicazione, l’edizione deluxe di “Carne con gli Occhi”, ultima fatica del gruppo di Mazara del Vallo.

La ristampa chiamata “Cromatica Edition” è impreziosita appunto dalla collaborazione artistica con Lucio Dalla. I Marta sui Tubi, infatti, sono stati fra gli ultimi artisti a condividere il palco e lo studio con Lucio. Il sodalizio artistico ha lasciato il segno nel gruppo siciliano che nel suo sito ha dichiarato: “Scorgere Lucio Dalla tra le poltrone di un teatro mentre sei sul palco e stai cantando è una cosa che può rischiare di farti dimenticare le parole e farti fare una figuraccia. Ma se per qualche strano motivo riesci a finire di cantare la tua canzone senza inciampare nell’emozione ti puoi sentire così sfrontato da invitare una delle “Luci” della musica italiana d’autore sul palco con te a cantare una sua canzone. In questi casi bisogna però anche giocare d’astuzia….. coinvolgere il pubblico a sostenere l’invito è fondamentale.

Se un “Lucio Lucio” si leva a gran voce dal pubblico il gioco è quasi fatto. Quasi, perché poi per dividere il palco con la storia c’è bisogno di rastrellare dentro di te tutta la lucidità che ti rimane, altrimenti rischi di soffocarti con il filo del microfono!». Di Cromatica, titolo della canzone registrata coi Marta sui Tubi, Dalla aveva parlato anche in una delle sue ultime interviste rilasciata a Sanremo al quotidiano La Repubblica, i ricordi di Giuseppe Videtti, il giornalista del quotidiano sono ancora vividi: “Stavamo per salutarci quando ha tirato fuori dal borsone un cd player e un’enorme cuffia. Ha fatto segno di tacere e ascoltare. I suoi occhi scrutavano i miei in segno di una conferma. Un brano bellissimo. Cromatica. Non il suo nuovo disco ma “una collaborazione col gruppo Marta sui Tubi. La musica non finirà, la rigenerazione avviene con una continua contaminazione tra i generi”.

La commistione di generi, di esperienze e di influenze rinnova la musica, permette ad artisti di nuova generazione di incrociare i destini con cantautori già affermati per colorare con inedite cromature e sensazioni il pubblico, che in un periodo di crisi del mercato discografico deve trovare la voglia e il tempo di apprezzare le proposte più innovative e sperimentali.

Fabio Butera

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.