Cultura

In Sicilia Topolino incontra il commissario Montalbano

Foto internet

La mano artistica di Giorgio Cavazzano e la sceneggiatura di Francesco Artibani hanno dato vita a “Topolino e la promessa del gatto”, titolo di una storia del fumetto Topolino che omaggia un genio della Sicilia come Andrea Camilleri.

Dopo tante indagini a Topolinia, il Topo e la sua fidanzata storica Minnie sono finalmente riusciti a prendersi una vacanza scegliendo la Sicilia come meta. Ma i guai sono sempre dietro l’angolo: Minnie viene rapita e la polizia, guidata dal commissario Topalbano si mette sulle sue tracce, coadiuvato dai suoi fedeli collaboratori Giuseppe Strazio, Quaquarella e Ninì Cardillo. Ad essi si aggiunge ovviamente Topolino, che in casi come questo non si tira mai indietro.

Le ricerche si svolgono nella zona compresa tra la Valle dei Templi e Punta Secca (il luogo della casa di Montalbano); in contemporanea Topolino impara il dialetto locale e inizia ad apprezzare le prelibatezze della cucina siciliana, come ad esempio la pasta con le sarde e l’ospitalità del signor Patò, proprietario di una pensione di Vigatta dove il Topo alloggia e che ha le sembianze di Andrea Camilleri (che ha partecipato alla realizzazione della strip).

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.