Cultura

In Sicilia arriva la notte europea dei musei

Museo delle Trame

Nella notte di sabato 18 Maggio i Musei di tutta Europa si mostreranno nell’inusuale e seducente veste serale, arricchendo l’offerta con musica, mostre, visite guidate, degustazioni. L’evento, con il patrocinio dell’Unesco e del Consiglio d’Europa, è nato in Francia nel 2005. In questo importante appuntamento la Rete musicale e naturale Belicina offre diverse iniziative nelle strutture distribuite nelle province di Trapani, Palermo e Agrigento:

CASTELVETRANO (TP)

Notte di note al Campus Archeologico Museale – Triscina di Selinunte Castelvetrano (Tp)
Porte aperte sabato 18 Maggio 2013 dalle ore 21 al Campus Archeologico Museale ed alla relativa area archeologica. L’occasione è “La notte dei Musei“, iniziativa alla quale il CAM anche quest’anno ha deciso di aderire mantenendo aperta la struttura nelle ore serali. Sarà possibile visitare, con le dovute limitazioni e cautele, i laboratori di restauro dove in questi giorni vengono custoditi i reperti provenienti dagli scavi effettuati nella vicina necropoli di Timpone Nero. Per l’occasione sarà possibile osservare lo scheletro perfettamente conservato di un giovane selinuntino con il suo corredo funerario ricomposto in una delle sale del museo. La serata sarà resa ancor più piacevole dalle musiche del gruppo “Les quatre ensemble”, con due voci femminili: Debora Messina e Giuliana Pantaleo, un flauto Maria Luisa Pala e una chitarra Giuseppe Gambino, con un repertorio che varia dal cantautorato italiano e straniero come: Piovani, Conte, Jannacci, James Taylor, Noa ecc.., agli standard swing-jazz e alla bossa nova.

GIBELLINA (TP)

Museo delle Trame – Tracce arabe nel contemporaneo
MUSEO DELLE TRAME MEDITERRANEE – FONDAZIONE ORESTIADI
Il Museo delle Trame Mediterranee, della Fondazione Orestiadi premiato dall’ICOM nel 2011 per il migliore progetto in Italia per la mediazione culturale mostra insieme alle presenze simboliche dei manufatti della creatività dell’Africa Mediterrane le opere dei grandi maestri che hanno contribuito alla ricostruzione della città dopo il sisma del ’68 tra i quali: Beuys, Long, Schifano, Consagra, Accardi, Scialoja, Pomodoro, Turcato, Angeli, Matta, Alighiero Boetti, Cucchi, Paladino, Emilio Isgrò…
Ore 17
Tracce arabe nel contemporaneo – Dal Tappeto Volante ai Prisenti – Visita guidata al Museo delle Trame Mediterranee
Ore 17,30
Proiezione di: La Madre, il Figlio e l’Architetto di Petra Noordkamp, Olanda 2012, durata 16’ – Corto sulla chiesa di Quaroni, selezionato al Festival Internazionale del Cinema di Roma

Infini.to – Planetario di Torino aperto per la Notte dei Musei

Notte dei Musei al Planetario di Firenze

Belìce/EpiCentro della Memoria Viva

“Miniere di Sicilia” fotografie di Ezio Ferreri
Ore 18.00 Inaugurazione mostra fotografica “Miniere di Sicilia” fotografie di Ezio Ferreri, a cura di Giulia Scalia, in collaborazione con Belìce/EpiCentro della Memoria Viva e Galleria X3_Palermo
Proiezione del documentario “Con il cuore fermo, Sicilia” di Gianfranco Mingozzi, documentario durata 30′ min.
Possibilità di visita guidata.

BELICE/EPICENTRO DELLA MEMORIA VIVA
Belìce/Epicentro della Memoria Viva è un museo sempre “in costruzione” perché nasce come luogo aperto e vissuto dalla gente, uno spazio espositivo in continua evoluzione che si arricchisce di nuovi contributi di chi vive o chi “passa” dal Belìce: un luogo che narra la storia di una Sicilia che sorprende, che attrae e ispira. A Belìce/EpiCentro ognuno potrà portare e condividere pezzi di storie personali che diventano memoria collettiva.
Lo spazio contiene e offre alla fruizione video, racconti, disegni, fotografie, documenti che rappresentano la coscienza storica della gente del territorio belicino e raccontano storie importanti e poco conosciute di lotte e mobilitazione popolare prima e dopo il terremoto del 1968. La storia che raccontano parole, immagini e segni inizia negli anni 50 con Danilo Dolci e attraversa un trentennio fondante della Storia locale ma anche italiana, perchè il Belice fu in quegli anni un laboratorio innovativo di pratiche di agire sociale che è importante oggi conoscere, per riflettere sul presente che stiamo vivendo.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.