Primo PianoSport

In settimana faccia a faccia Zamparini – Iachini: rottura o semplice invenzione mediatica?

Il Palermo si appresta a affrontare una settimana molto movimentata, fra presente e futuro. Infatti, il Presidente Zamparini è atteso in città per tre appuntamenti importanti: il primo riguarda il Centro Sportivo, il patron rosanero incontrerà il Consiglio Comunale di Carini per accelerare i tempi di inizio dei lavori. Il secondo appuntamento è la presentazione di Alberto Gilardino, alla quale Zamparini vuole essere presente.

Nello stesso giorno della conferenza stampa di Gilardino,  si terrà un incontro ancora più importante per il futuro del Palermo, ovvero quello fra Zamparini e Iachini. Nei giorni scorsi, il tecnico rosa aveva dichiarato che la squadra non si era rinforzata del tutto, ricordiamo che l’allenatore aveva esplicitamente chiesto un esterno destro (in attesa del ritorno di Morganella) e un attaccante, in alternativa a Gilardino. Ma per tutta risposta, il Presidente rosa aveva dichiarato che secondo lui la squadra andava bene così. Sembra che a Zamparini, le ultime affermazioni fatte da Iachini non siano andate giù.

Ecco quindi, iniziarsi a diffondere voci di esonero, con Guidolin e Stramaccioni in pole. Ma c’è qualcosa di vero? Al momento no. L’unica cosa che sappiamo con certezza è che il tecnico, alla fine della scorsa stagione aveva presentato le dimissioni, esse però vennero rispedite al mittente. Adesso un nuovo diverbio rischia di rovinare tutto. Nonostante tutto all’interno della società c’è fiducia sul fatto che tutto si possa risolvere con un semplice scambio di opinioni. Per Zamparini una separazione da Iachini rappresenterebbe un vero e proprio autogol, per due motivi: numero uno, dopo aver trovato un allenatore che sta portando avanti con umiltà e sacrificio il progetto Palermo, riniziare tutto da capo, con una nuova guida tecnica a campionato iniziato non avrebbe senso.

Numero due, tutta la tifoseria rosa ha una grande stima di Iachini e se il patron rosa decidesse di esonerarlo difficilmente verrebbe perdonato. A questo punto non pensiamo che all’incontro, in programma questa settimana possano essere prese clamorose decisioni, ma ci sarà semplicemente un confronto fra due persone che si stimano molto e che vogliono solo il bene del Palermo. 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.