Cinema-Teatro-Musica

In rete la catena di S.Benedetto il Moro eletto patrono dei jazzisti

(foto da internet)

Sul modello delle note catene di Sant’Antonio, è partita la catena di San Benedetto il Moro per promuovere e rilanciare la Brass…erie (www.thebrassgroup.it/brasserie ). Patrono di Palermo, nato nel 1524 in una famiglia di schiavi neri condotti dall’Africa in Sicilia, S. Benedetto diventa per l’occasione il santo protettore dei musicisti jazz. Nel suo nome si intende raccogliere adesioni e dare più peso alla voce dell’opinione pubblica, per sensibilizzare l’ARS affinché si ricordi di avere già riconosciuto il jazz come forma d’arte imprescindibile del Novecento musicale in tutto il mondo, individuando inoltre nella Fondazione uno “strumento primario di produzione e diffusione dell’arte e della cultura di musica Jazz e di derivazione afroamericana”, che “ne promuove la presenza nei programmi di cui alle leggi regionali vigenti in materia”.

Mediante l’invio di sms, e-mail, tweet e post su Facebook, si potranno invitare amici e conoscenti a votare sul sito della Brass…erie, diffondendo anche la notizia che, registrandosi on line, è possibile scaricare gratuitamente delle vere e proprie gemme: registrazioni inedite di concerti tenuti negli anni ’70 a Palermo – nel mitico jazz club di via Duca della Verdura – da musicisti leggendari della storia del jazz. Il meccanismo del contagio consentirà ad ogni destinatario di inoltrare il messaggio a sua volta, portando l’iniziativa a conoscenza del maggior numero possibile di persone, per salvaguardare il jazz e tutte le musiche di derivazione afroamericana a Palermo.

Per facilitare la composizione di brevi messaggi di testo che si possano mandare pure via sms e Twitter, il sito della Brass…erie fornirà alcuni suggerimenti, ad esempio: “Iscriviti su www.thebrassgroup.it/brasserie per impedire che il razzismo culturale spenga per sempre gli ottoni del Brass. Passaparola”. “Iscriviti su www.thebrassgroup.it/brasserie e invita almeno 5 tuoi amici a fare lo stesso, per dare più forza alla vostra voce”.

 

Comunicato stampa

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.