CronacaPrimo Piano

In due anni 610 nuovi cittadini italiani di Palermo

Comune di Palermo

Nei due anni di Amministrazione della Giunta Orlando sono stati seicentodieci le persone che hanno acquisito la cittadinanza italiana, a dimostrazione dell’impegno dell’Amministrazione comunale di Palermo nell’accelerazione delle procedure per il riconoscimento dei diritti.

“La città di Palermo dimostra sempre di più la sua vocazione all’inclusione e alla contaminazione culturale – dichiara il Sindaco Leoluca Orlando – e i nuovi cittadini italiani diventano palermitani ben prima di acquisire lo status formale di cittadino”.

“L’Italia ha una legge sulla cittadinanza arcaica – afferma l’Assessore alla Partecipazione e ai Servizi Demografici, Giusto Catania – e l’attività amministrativa della città di Palermo interviene per temperare le ingiustizie legislative. Lo snellimento delle procedure amministrative sta determinando la diminuzione dei tempi di attesa tra l’emissione del decreto, effettuato dalla Prefettura, e la cerimonia ufficiale di conferimento presso gli uffici del Comune”.

L’Amministrazione comunale si è immediatamente adeguata alle nuove indicazioni legislative e, infatti, tutti i giovani stranieri che non hanno ancora compiuto i diciotto anni e hanno risieduto in Italia senza interruzione stanno ricevendo la lettera dal Comune per ricordare che possono acquistare la cittadinanza italiana entro il compimento del diciannovesimo anno di età.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.