PoliticaPrimo Piano

Immigrazione, “Mai più Rosarno in Europa, regole chiare contro sfruttamento stagionali”

“La direttiva sui lavoratori stagionali provenienti da Paesi terzi, appena approvata dal Parlamento europeo, stabilisce finalmente una ‘cornice’ di regole chiare e univoche con sanzioni efficaci nei confronti dei datori di lavoro che sfruttano illegalmente gli immigrati”. Lo ha detto l’eurodeputato Salvatore Iacolino (Fi-Ppe) intervenendo ieri in Aula.

“Gli Stati membri dell’Ue adesso – ha aggiunto Iacolino – dovranno recepire questa importante direttiva, che sancisce per i lavoratori stagionali il diritto all’alloggio, un trattamento equo con i lavoratori europei, la possibilità di rinnovo del permesso di soggiorno; e allo stesso tempo prevede un maggiore controllo del territorio per monitorare settori come il turismo e l’agricoltura”.

“La dignità della persona – ha sottolineato l’eurodeputato di Forza Italia – riacquista così centralità nel processo legislativo, in un’Europa che promuove la migrazione legale e sostiene chi rispetta le regole, sanzionando invece in modo rigoroso chi le trasgredisce e chi sfrutta situazioni d’indigenza e bisogno di migranti irregolari”.

“Il contrasto all’immigrazione irregolare – ha concluso Iacolino – va affrontato in un quadro legislativo comune per tutti gli Stati dell’Ue. L’obiettivo finale è tutelare i profughi in cerca di protezione e rimpatriare invece i migranti economici irregolari, nel rispetto dei diritti fondamentali di ciascuna persona. La posizione assunta dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che oggi a Strasburgo ha incontrato i parlamentari europei, dà forza a questo percorso per un’Europa integrata e solidale dove non si ripetano più eventi come quelli accaduti nel 2010 a Rosarno”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.