CulturaPrimo Piano

Il volume “Storia della Mafia” dello storico Gaetano Falzone presentato a Palermo

Il libro è stato pubblicato su iniziativa della Fondazione Giuseppe e Marzio Tricoli con il contributo dell’Assessorato Beni culturali della Regione siciliana.

Presentato venerdì 29 novembre, presso la sede della Fondazione Tricoli di via Terrasanta 82 a Palermo, al cospetto di un’ampia platea, il libro giunto alla sua seconda ristampa dello storico  Gaetano Falzone, “Storia della Mafia”.

Il volume è stato pubblicato su iniziativa della Fondazione Giuseppe e Marzio Tricoli,  con il contributo dell’Assessorato Beni culturali della Regione siciliana.

Il libro del compianto  Gaetano Falzone ai tempi della sua prima stesura, fu pubblicato in lingua francese, in quanto allora l’autore non riuscì a trovare nessun editore coraggioso disposto a pubblicarlo in lingua italiana per via dei suoi contenuti.

C’è un’altra faccia dell’Unità d’Italia, diversa da quella che celebra il 1860 come l’inizio della storia unitaria del nostro Paese, con i suoi eroi e i suoi padri.

In Sicilia quella data segna anche drammaticamente l’esplosione del fenomeno mafioso, come illustra la “Storia della mafia” dello storico Gaetano Falzone, scomparso nel 1984, che l’editore Rubbettino ripropone, a oltre 40 anni dalla sua pubblicazione, con una nuova edizione aggiornata con il contributo dello storico Gabriella Portalone e del magistrato Antonio Tricoli, Presidente del Tribunale di Sciacca e già consulente della Commissione parlamentare Antimafia.

“Padri e padrini dell’Unità d’Italia” è il titolo della manifestazione organizzata nell’ambito delle Giornate dell’Economia del Mezzogiorno, alla quale, insieme ai curatori della nuova edizione del libro, interverranno il Procuratore della Repubblica di Palermo Francesco Lo Voi, il Presidente della Camera penale Fabio Ferrara, gli storici Giuseppe Carlo Marino e Claudia Giurintano, l’economista Pietro Busetta responsabile scientifico delle Giornate dell’Economia del Mezzogiorno e il giornalista Fabio Tricoli, Presidente della Fondazione Tricoli.

 

Moltra altro

Filippo Virzì

Giornalista radio/televisivo freelance, esperto in comunicazione integrata multimediale.

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.