Economia & LavoroPrimo Piano

IL SINALP SICILIA INCONTRA IL CONSOLE DELL’ECUADOR

I Dirigenti Sindacali Sinalp con il Console dell’Ecuador

(di redazione) Il Console dell’Ecuador Dr.ssa Maria Grazia Alvarez Rodriguez ed il funzionario del Consolato Dr.ssa Emma Tello, domenica 17 Giugno 2018 alle ore 10,00 incontrano la Comunità Ecuadoriana Siciliana nella sede del Sindacato Lavoratori SINALP SICILIA di Via Giacomo Serpotta 53 Palermo.

Il Segretario Regionale del Sinalp Sicilia, Dr. Andrea Monteleone, ringrazia il Console per continuare a scegliere, ormai da oltre sei anni, il Sinalp come organizzazione sindacale di riferimento per tutta la comunità dei lavoratori ecuadoriana a dimostrazione del ottimo lavoro svolto in difesa dei lavoratori, degli immigrati e delle politiche di integrazione condotte dalla Direzione Regionale del Sinalp Sicilia e dal Segretario del Sindacato Lavoratori Immigrati, SLI Sinalp Sicilia, Dr.ssa Analiza Garcia che a dimostrazione dell’importante interesse dimostrato verso i lavoratori immigrati, ricorda che già il 2 giugno il Sinalp aveva incontrato anche la Comunità dei lavoratori delle Filippine per conoscere meglio tutte le sfumature presenti nel comparto lavoratori immigrati.

Durante la Giornata di lavoro, oltre a dirimere tutte le incombenze amministrative dei cittadini ecuadoriani, si è discusso sulle strategie più idonee da applicare per un continuo miglioramento dell’integrazione con i cittadini Siciliani.

In un momento storico come questo, dove i cittadini italiani vivono negativamente l’arrivo dei migranti, dove si afferma l’idea di una Europa che abbandona l’Italia ed i suoi cittadini al loro destino nella gestione dei flussi migratori, con un Governo Nazionale che sta cavalcando le
paure e l’ignoto dello straniero che arriva nel nostro territorio, si rischia veramente di scatenare una guerra con esito sconosciuto ma sicuramente distruttivo tra i lavoratori italiani ed i nuovi arrivati.

Avere come esempio l’integrazione positiva sviluppata dagli ecuadoriani, che sono riusciti nel tempo ad inserirsi nel tessuto economico e sociale dell’Isola e dell’Italia può essere d’aiuto per mettere su una vera strategia di integrazione che ad oggi manca.

Abbiamo assistito in maniera totalmente passiva l’arrivo di questi disperati senza essere in grado di andare oltre il semplice e deleterio ammasso di esseri umani nei Centri d’Accoglienza.

Certa sinistra adesso si scandalizza per il successo elettorale e per le azioni condotte dalla Lega, senza però avere l’onestà mentale di interrogarsi sul perché si è arrivato a questo dato di fatto.

Il Dr. Gaetano Giordano della Direzione di Sinalp Sicilia nell’incontro di oggi ha espresso l’idea essenziale e fondamentale del dare vita ad un programma di integrazione che permetta a tutta questa gente di potersi integrare o trasferirsi nelle nazioni di loro interesse, evitando
l’offesa morale e civile dell’ammasso di esseri umani nei Centri d’Accoglienza.

Il Segr. Dr. Andrea Monteleone ha voluto ribadire che l’agire o per meglio dire il non agire dei Governi che si sono susseguiti fino ad oggi non hanno fatto altro che avvelenare i rapporti tra italiani e stranieri e creare un sistema economico drogato a vantaggio solo per pochi intimi, fagocitando e distruggendo il nostro sistema economico, esistente e consolidato nei secoli con la crescita economica e sociale lineare, giusta e morale che ha sempre espresso l’Italia tutta.

Per correggere questa evidentissima stortura il Sinalp Sicilia dà la sua disponibilità a partecipare, dando il suo apporto, ad incontri con tutte le Istituzioni e tutte le Associazioni che sono interessate ad una seria analisi ed a un progetto reale per una crescita positiva dell’integrazione tra i popoli presenti sul territorio italiano.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.