Cronaca

“Il re dei supermercati” agli arresti per associazione mafiosa

Catania. Condanna a 12 anni di reclusione per associazione mafiosa arrivata per l’imprenditore Sebastiano Scuto.

La polizia tributaria della Gdf di Catania ha sequestrato beni per centinaia di milioni di euro. Attualmente l’operazione si sta svolgendo in cinque città siciliana, a Salerno, Reggio Emilia, Monza e Milano.

Il sequestro è avvenuto ai beni del gruppo, contenente 1.600 dipendenti. Il Procuratore generale di Catania Giovanni Tinebra ha dichiarato «non ha ricadute negative sulla procedura concorsuale di concordato preventivo in corso, né sul correlato piano di dismissioni. Le legittime aspettative di lavoratori, creditori, acquirenti e aspiranti acquirenti ora possono trovare maggiore garanzia».

Dal lato di Uiltucs dice il segretario del sindacato «La Uiltucs plaude alle rassicurazioni  e afferma che non si può che richiedere che l’amministrazione giudiziaria riservi tempistiche e canali privilegiati nell’affrontare le conseguenti vicissitudini scaturenti dal sequestro dei beni e dalla gestione delle problematiche che potrebbero emergere».

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.