Economia & Lavoro

Il presidente Cannatella incontra l’ammiraglio Angrisano

Da sinistra: l’ammiraglio Francesco Carpinteri, l’ammiraglio Felicio Angrisano e il presidente dell’Autorità portuale di Palermo, Vincenzo Cannatella

Il presidente dell’Autorità portuale di Palermo, Vincenzo Cannatella, ha ricevuto oggi il comandante generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, ammiraglio ispettore capo Felicio Angrisano, accompagnato dall’ammiraglio Francesco Carpinteri, comandante della Capitaneria di Porto di Palermo.

“E’ stato un incontro particolarmente importante e collaborativo per gli sviluppi futuri del porto di Palermo e i rapporti tra le nostre rispettive strutture”, ha commentato Cannatella.

“In questo scambio sulla governace dei porti – ha detto Angrisano –  è fondamentale la capacità di dialogare in maniera produttiva tra le due autorità, marittima e portuale, che hanno quale obiettivo comune la crescita e lo sviluppo del porto di Palermo. Oggi ho anche incontrato, con il presidente Cannatella, i rappresentanti dei servizi tecnico-nautici e operativi ed è emerso evidente come il porto di Palermo non possa che crescere attraverso l’individuazione di azioni che lo possano rendere affidabile per gli investitori. Le due Autorità sono pronte a fare la loro parte perché le risposte siano quanto più immediate e costruttive nel rispetto dei ruoli e delle funzioni”.

La visita in Sicilia dell’ammiraglio Angrisano non si limita a Palermo ma continuerà a Porto Empedocle, Lampedusa e Catania: “Un giro per testimoniare la vicinanza del Comando generale allo sforzo che il Corpo fa quotidianamente per fronteggiare la crisi africana, a quello dei nostri giovani che operano a favore dei disperati ma sono anche vicini ai pescatori, ai diportisti e agli operatori”. 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.