CronacaPrimo Piano

Il porto di Palermo incrementa il numero di veicoli a basso impatto

Luigi Turco, presidente Magazzini Generali, Vincenzo Cannatella, presidente Autorità portuale di Palermo, Giancarlo Bisconti, amministratore unico Gi.BI. Auto, Renato Coroneo, dirigente responsabile Area operativa Autorità portuale di Palermo, Matteo Scannaliato, direttore commerciale Gi.BI. Auto. foto ufficio stampa

Sono state consegnate oggi alla Magazzini Generali, impresa che opera nel porto di Palermo, due auto elettriche, una Kangoo ZE Renault e una Nissan Leaf, 100% elettriche, che  consentiranno uno spostamento ecosostenibile all’interno del porto e in città.

Il commento del presidente dell’Autorità portuale, Vincenzo Cannatella: “Ancora una volta il porto di Palermo mostra attenzione al green. La risorsa-mare va sempre più valorizzata all’insegna della sostenibilità, puntando sul risparmio energetico, sulle nuove fonti di energia e su sistemi di mobilità a basso impatto che portano alla riduzione dell’uso di combustibile”.

Il presidente della Magazzini Generali, Luigi Turco: “La Magazzini Generali da tempo punta alla modernizzazione del suo parco mezzi. Le due nuove auto elettriche rappresentano un ulteriore investimento, dopo il completamento dell’impianto fotovoltaico da 1,1Mgw realizzato con l’OSP, l’azienda che espleta alcuni servizi nel porto di Palermo, per virare verso un risparmio non indifferente sui costi di gestione aziendale e per contribuire a rendere il porto più verde”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.