Primo Piano

Il papa su Twitter, l’ironia della rete

Il Papa su Twitter, foto internet

Non ha ancora “twittato” alcunché eppure può contare su quasi 400 mila follower raccolti in pochi giorni e su numerosi hashtag dedicati al suo ingresso sul popolare social network: la figura di papa Benedetto XVI è riuscita a polarizzare l’attenzione e suscitare curiosità anche attraverso le moderne tecnologie.
Il rovescio della medaglia che sta caratterizzando l’evento si chiama ironia e sta investendo Twitter da alcuni giorni. Numerosi utenti non si sono fatti scappare l’occasione di fare satira sul pontefice, sfornando battute e commenti sarcastici che stanno facendo il giro della rete.
Abbiamo dato un’occhiata alla grande quantità di “tweet” postati sull’argomento. L’hashtag #faiunadomandalpapa è quello che in questo senso sta riscuotendo più successo, seguito da #ilpapasutwitter. Di seguito, ecco alcuni dei commenti più divertenti che abbiamo scovato:

“Quando il video-tutorial su youtube per insegnarci a trasformare l’acqua in vino?”

“Mi serve lo spirito santo per laurearmi, a quanto va al litro?”

“Ok l’invasione di cavallette e la tramutazione dell’acqua in sangue… ma la Santanchè era indispensabile?”

“Guarda che hai sbajato! Te devi da iscrive su netlog che è pieno de regazzini!”

“Se twitto una bestemmia lei mi hashtagga una scomunica?”

“Ma le indulgenze comprate su Groupon hanno una data di scadenza?”

“Ma se il diavolo veste Prada, lei veste Dolce&Gabbana?”

“Sincero: te vergogni o no de porta’ le ballerine rosse?”

“Che me prendi ‘na stecca de sigarette?! Ché ‘ndo stai tu costano meno”.

“Sabato sera Ariccia? Poi però dormimo a Castel Gandolfo che se ce beccano ubriachi ciao patente”.

“Comunque il più bravo con Twitter sarebbe stato San Francesco”.

“500.000 follower e nessun tweet. Il primo sarà ΄Scemo chi legge΄”.

“Quindi da oggi il papa non scomunica più. Ti defollowa direttamente”.

“Ma morto un papa si rifà l’account?”

“Benedetto XVI ha aperto il profilo @Pontifex oggi ma fino al 12 dicembre sarà silente: Papa don’t tweet”.

Anche personaggi noti non si sono fatti scappare l’occasione di strappare un sorriso commentando l’approdo di Benedetto XVI su Twitter: Fabio Volo: “Sta a vedere che adesso salta fuori che la moltiplicazione dei pani e dei pesci erano solo retweet”.

“Non vedo l’ora di vedere il papa sulla papamobile che invece di salutare i fedeli resterà piegato sul telefono a twittare”.
Vauro: “#Benedetto XVI sbarca su Twitter. Inquinerà meno delle onde killer di Radio vaticana?”

Marco Cirincione

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

2 commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.