EditorialePrimo Piano

Il mio (S)Bilancio su Ilmoderatore.it

Francesco Panasci

Arriva la fine dell’anno e con essa il tempo dei bilanci.

Il Moderatore ha vissuto un 2012 intenso sia dal punto di vista giornalistico, sia da quello più strettamente organizzativo. Questo portale di notizie ha aperto i battenti più o meno un anno fa e il suo primo anno di vita è stato attraversato da crescite e cambiamenti repentini. Dopo una prima fase dalla diffusione piuttosto “moderata” il primo cambiamento si è palesato nell’estate scorsa quando la volontà di affacciarsi al mondo dei social network ha determinato una positiva accelerata. Un secondo snodo cruciale è stato vissuto da Il Moderatore appena due mesi fa e proprio su questo punto vorrei spendere alcune parole non avendolo fatto in precedenza. Per rispetto alla personale e rigorosa etica professionale, la direzione di questo quotidiano online ha scelto di rispondere con il silenzio agli attacchi perpetrati da un collaboratore la cui strada si è separata dalla nostra. Ho creduto che l’impegno nel tenere alto il nome de Il Moderatore fosse il modo migliore per difendere, qualora fosse stato necessario, il lavoro svolto. E oggi posso affermare, con un pizzico di presunzione, che il tempo mi ha dato ragione.

Il Moderatore dal 5 novembre scorso ha cambiato la sua squadra e da quella data a oggi vantiamo ben 215.993 visualizzazioni con una fidelizzazione che cresce esponenzialmente e una diffusione che ha varcato non soltanto i confini palermitani, ma perfino quelli regionali.
I risultati raggiunti rappresentano certamente una soddisfazione personale, ma prima ancora una forte spinta a proseguire questo percorso intrapreso. Intendo ringraziare tutta la redazione de Il Moderatore, un folto gruppo di giovani che sta crescendo insieme a noi e che compone l’anima stessa del giornale. Vorrei ringraziare anche il personale di ZeroNoveUno Tv, l’altra faccia, la prima per anzianità, della Panastudio Production. La sinergia tra quotidiano online e canale televisivo consente di offrire al pubblico una prospettiva multidimensionale. La commistione tra testi, video, immagini e cultura social rende il prodotto una cornice duttile all’interno della quale il lettore/spettatore può scegliere se essere semplice fruitore o creatore esso stesso di contenuti.

Per concludere, “last but not least” come direbbe un giornalista anglosassone, voglio ringraziare voi. Avete letto le nostre notizie, condiviso i video, retweettato i nostri cinguettii e commentato le nostre opinioni. Il Moderatore cresce grazie a voi ed è per voi che vuole crescere, per garantirvi un prodotto di qualità che potrete apprezzare ogni giorno di più.

Buon Natale

Francesco  Panasci

Tags
Moltra altro

Francesco Panasci

Giornalista ed Editore ma anche musicista e produttore.

Articoli Correlati

Un Commento

  1. Un giornale online variegato, che pubblica articoli fatti con professionalità e passione. Alla base “l’informazione” con tante sfumature interessanti. Complimenti e buon lavoro.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.