Esteri

Il massiccio Tamu è il vulcano più grande della Terra

Scoperto nei fondali marini dell’oceano Pacifico, a circa 1.600 chilometri a est dal Giappone nel rilievo Shatsky, risulta essere il vulcano più grande della Terra: è il massiccio Tamu, che occupa uno spazio di 310 mila chilometri quadrati. La scoperta è stata verificata con diversi metodi di analisi e verrà pubblicata ufficialmente l’8 settembre su Nature Geoscience.

A condurre la ricerca William Sager dell’Università A&M del Texas, che ha cominciato a lavorare sul vulcano circa 20 anni fa: «Si tratta di un unico vulcano a scudo e non di un insieme di vulcani. Sulla Terra non ci sono vulcani più grandi».

La forma del massiccio Tamu è ben diversa dal classico vulcano alto e stretto.  Infatti la sua struttura è bassa e larga. «Il Tamu ha una forma diversa da qualsiasi altro vulcano sottomarino ed è probabile che possa darci qualche indizio su come si sono formati i grandi vulcani sotto il mare». Questa particolare forma è dovuta alle caratteristiche della lava stessa, molto densa e spessa fino a 22 metri. Ora il vulcano è spento da oltre 130 milioni di anni.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.