Economia & Lavoro

Il Comune riapre i cancelli della Fiera

Foto di Giada Mercadante

Dopo che il Comune di Palermo, ieri, è rientrato in possesso delle chiavi del cancello della Fiera del Mediterraneo, oggi – giovedì 9 agosto – il sindaco Leoluca Orlando, insieme a Marco di Marco, assessore alle Attività Produttive, Giovanni Carlo Galvano, dirigente dello sportello unico per le attività produttive e Maria Anna Fiasconaro, dirigente coordinatore delle Risorse Immobiliari, ha effettuato il primo sopralluogo per verificare lo stato d’uso dei beni.
Si partirà dal 3 settembre con un inventario degli edifici e si cercherà di rendere lo spazio ‘vivo’, trasformandone alcuni in sedi di uffici delle Attività Produttive.

Il sindaco, Leoluca Orlando, ai micorofoni de Il Moderatore. it, ha detto: “La nuova amministrazione vuole trasformare lo spreco in speranza di crescita. Dopo inettitudine, clientelismo, corruzione ci vuole la promozione culturale e questo riappropriarsi di un grande spazio importante per i palermitani è uno dei segni di ripresa. Il complesso fieristico diventerà il punto di riferimento congressuale della Sicilia. Non vogliamo una corsa né una ressa per accaparrarsi lo spazio in fiera. Ci sarà una commissione giudicatrice che riterrà opportuno scegliere un’azienda piuttosto che un‘altra. Ci deve essere un piano di sviluppo organico e strutturato”.

L’assessore alle Attività Produttive, Marco di Marco ha, invece, affermato: “Non escludiamo la presenza di aziende siciliane ma confidiamo molto in un network di aziende nazionali che possono portare valori aggiunti in termini di produzione. Alcuni spazi potrebbero funzionare da incubatore di imprese dove i giovani possono confrontarsi con la realtà imprenditoriale. Prevediamo anche l’utilizzo delle risorse della Gesip, per loro qui ci sarebbe molto lavoro”.
La riappropriazione della Fiera del Mediterraneo da parte del Comune di Palermo è un fatto estremamente positivo che esprime la volontà dell’Amministrazione Comunale di avviare un percorso concreto di sviluppo anche del turismo, potenziando un segmento, come quello del turismo congressuale, che è destagionalizzante e che tende ad allargare sensibilmente l’arco temporale di utilizzazione delle strutture con grande beneficio per gli impianti e per l’occupazione.

Giada Mercadante

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.