Cronaca

Il calcio in lutto: si è spento a 68 anni Ferruccio Mazzola

Ferruccio Mazzola

Dopo una lunga malattia, è morto a 68 anni, Ferruccio Mazzola, fratello minore di Sandro e figlio di Valentino, uno dei calciatori morti nella tragedia di Superga. Ferruccio aveva militato con successo nell’Inter, nella Lazio, nel Lecce e nella Fiorentina.

Giocò anche in America nell’Hartford. Dopo il professionismo scelse la carriera di allenatore, ritrovandosi sulla panchina di e Fiorentina. Ebbe il coraggio di pubblicare un libro inchiesta sul calcio : “Il terzo incomodo”, nel quale accusava il sistema calcistico degli anni Sessanta e Settanta, denunciando l’abuso di pratiche dopanti e prendendo di mira il leggendario Helenio Herrera, artefice dei trionfi della “Grande Inter”.

Massimo Moratti intentò una causa civile poi rigettata dal Tribunale di Roma con la seguente motivazione: “quello di Mazzola è un racconto chiaro e completo in cui l’ex calciatore si è limitato a riportare i fatti vissuti in prima persona: fatti che concretizzano un interesse sempre attuale della collettività”.

Con il club biancoceleste Mazzola vinse lo scudetto nella stagione 1973-74; sul sito della squadra è subito comparso un messaggio di cordoglio:

Martedì 07 Maggio 2013 11:55 

La S.S. Lazio si unisce al cordoglio della famiglia Mazzola per la scomparsa di Ferruccio, ex centrocampista biancoceleste dal 1968 al 1971 e dal 1972 al 1974.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.