Primo PianoSport

Iachini: “L’obiettivo è la salvezza. Non ci siamo del tutto rinforzati”

Nonostante l’inizio di campionato molto positivo, con due vittorie e difesa imbattuta,  l’allenatore Beppe Iachini smorza i toni: “La campagna acquisti non è andata nel migliore dei modi e per riuscire a garantirsi la permanenza in A bisognerà lottare e fare tanti sacrifici”. Questo è il messaggio che ha voluto mandare l’allenatore rosanero, intervistato dal Corriere dello Sport: “Non si carichi la squadra di eccessive responsabilità, l’organico non è stato definito come noi e la società speravamo, segno che bisogna dare di più. Ogni partita dovrà essere un piccolo miracolo e solo con grandi imprese potremo raggiungere l’obiettivo principale della salvezza. Non parliamo di Europa, discorso intempestivo, servirebbe solo ad illudere i tifosi. Con Zamparini si discute e qualche volta si litiga, ma sempre per il bene del Palermo”.

Iachini si aspettava una presa di posizione della società: “Mi sarebbe piaciuto un discorso di questo tipo: ‘La società più di questo non ha potuto fare, non abbiamo comprato alcuni giocatori perché non possiamo spendere, i conti sono quelli che sono…’. Ormai il mercato è chiuso, abbiamo fatto i nostri bilanci e riprtiamo dalla consapevolezza di non aver raggiunto certi obiettivi. Allora stringiamoci tutti attorno al progetto, tutti uniti per un grande lavoro di crescita. Giusto rimanere con i piedi per terra e non chiedere la luna, questa la verità. I giocatori ci metteranno ancora cuore e anima tanto che, in due anni, hanno contribuito a risanare la società”.

Obiettivo salvezza, senza alcun tipo di distrazioni: “La squadra delle prime due giornate riprende il discorso della scorsa stagione. Le vittorie sono la sintesi del lavoro cominciato in B, che continua a dare frutti nonostante gli elementi ceduti. Se alcuni obiettivi non sono stati centrati, pace. Capolista, Europa, traguardi ambiziosi…tutte cose che distolgono le attenzioni dalla realtà e consegnano allo staff tecnico e ai giocatori responsabilità superiori e insopportabili. Mi ritengo una persona seria, onesta e realista. Da oggi silenzio e pedalare. Il Palermo è la squadra più giovane del campionato e il nostro Scudetto è la salvezza, da conquistare con sudore e sacrificio”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.