SiciliaHD

I Vespri, Oceano Mediterraneo: anche Palermo avrà un acquario

È stato presentato da Confindustria Palermo il progetto che intende costruire un grande acquario nel capoluogo siciliano. Un acquario con una capienza di quattordici milioni di litri divisi in sei vasche, la cui costruzione sarebbe affidata ad Ettore Piras, l’architetto “padre” dell’acquario di Genova.

Un investimento da 50 milioni di euro per un ambizioso progetto che coinvolgerà Comune, Regione e Camera di Commercio, oltre al Consiglio nazionale delle ricerche, l’Ismett e l’Università. Fra le intenzioni c’è quella di creare un grosso polo di ricerca scientifica, per cui si lavora anche per l’individuazione del luogo più adatto. Sono diversi i luoghi candidati ad accogliere l’Oceano mediterraneo (così dovrebbe chiamarsi), tra la Cala, la Bandita o vicino a Villa Igiea.

Interviste al presidente di Confindustria Palermo Alessandro Albanese, all’architetto Ettore Piras, Luciano Basile, Vice Presidente Confindustria Palermo, Roberto Helg, presidente Confcommercio.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.