PoliticaPrimo Piano

I grillini a caccia di firme e autenticatori

Foto da internet

I grillini siciliani dopo aver presentato il loro logo per partecipare alle elezioni regionali, sono adesso a caccia di firme e autenticatori per poter presentare le loro liste nei nove collegi provinciali.

A differenza dei partiti che hanno gruppi parlamentari all’Ars il Movimento 5 Stelle dovrà raccogliere, per quanto riguarda le province con una popolazione fino a 500.000 abitanti, tra le 150 e le 300 firme di elettori iscritti nelle liste elettorali di comuni compresi nel territorio del collegio provinciale, mentre il numero di firme richieste sale tra 300 e 600 nelle province con una popolazione legale residente superiore a 500.000 abitanti e fino 1.000.000 di abitanti come quella di Palermo. Uno sforzo non indifferente per il movimento di Beppe Grillo che non possedendo una struttura consolida e fondi si affida spesso alla disponibilità dei volontari.

La giornata di sabato prossimo sarà così dedicata alla raccolta delle firme necessarie per la presentazione delle liste: a Palermo i grillini si daranno appuntamento dalle 10 alle 20 in via Cavour davanti alla libreria Feltrinelli per raccogliere le firme degli elettori.

Ma il Movimento 5 Stelle non dovrà soltanto soltanto raccogliere le firme ma dovrà anche autenticarle per poterle presentare agli uffici elettorali. Così i grillini hanno aperto una vera e propria caccia agli autenticatori, e quindi notai, giudici di pace e amministratori locali, per autenticare le firme. Naturalmente la caccia all’autenticatore non poteva non partire dal web con tanto di ‘AAA autenticatore cercasi’.

Adriano Frinchi

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.