CulturaPrimo Piano

I-Design, conferenza di Lucentini sull’architettura del reale e “Nomad2”

Per I-Design, la rassegna curata da Daniela Brignone, oggi, lunedì 13 ottobre, alle 18, all’Associazione Flavio Beninati (in via Quintino Sella 35) è in programma la conferenza su “Architettura del reale come strumento sociale” a cura di Giovanni Lucentini, architetto siciliano di fama internazionale.

Lucentini si soffermerà sulla funzione, sulla rilevanza del fenomeno dell’architettura e sulla sua influenza nella società, come sistema di azioni volte al coinvolgimento di tutti i settori della realtà in un equilibrio dinamico; un’architettura che non crea solo risultati estetici, ma agisce in senso sociale, culturale, religioso, militare, riproponendo lo spazio urbano  come spazio ecologico, habitat rinnovato in cui si muovono gli uomini.

Alle 19.30, presso Innova House Refresh  (in via Sciuti 60) viene presentata la produzione di “Nomad2”: progetto, ideato da dieci giovani architetti, frutto delle ultime tecnologie di stampa e che getta le basi sull’innovazione tecnologica del 3D applicato al design. Nasce, così, il team Nomad2, cui aderiscono Andrea Lombardo, Massimiliano Masellis, Maurizio Matasso, Salvatore Barone, Adriana Ruisi, Benedetto Tarantino, Roberto Tusa, Francesca Serio, Lorena Nicolosi e Roberto Lentini. Gli oggetti, realizzati tramite l’ausilio di queste macchine rappresentano una nuova frontiera nel mondo del design, sicuramente pionieristica e sempre tendente a un alto livello qualitativo.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.