Spazio Libero

Haute couture: Palermo come Milano con Rosa Fortunato

E’ di moda Rosa Fortunato. Il gioco di parole ci da l’input per parlare dell’estrosa ed elegante stilista di origine calatina che onora la nostra città avendola scelta 30 anni fa quale ispiratrice delle sue creazioni.

Ha ricevuto nel suo atelier la troupe al completo della televisione di Francesco Panasci SiciliaHD, guidata dallo scrittore e critico d’arte Aurelio Pes , per l’occasione nel ruolo di eminente conduttore.

Conoscere Rosa  e riconoscerle le qualità  oltre che di raffinata sarta anche di eclettica creatrice è  stato un tutt’uno. E’  stato chiesto a Rosa Fortunato quali forti motivazioni e quali grandi esempi hanno fatto da leitmotiv  alla sua brillante carriera e, come ci aspettavamo con la sua semplicità e gusto, ha risposto riconoscendo le spinte emozionali nelle forme e nei colori che la spingevano a vestire ancora bimba le sue bambole.

Ancora nei ricordi della sua infanzia ci racconta che una dirigente di una nota accademia di moda visibilmente colpita da un abito, chiese chi lo avesse fatto e, saputo di Rosa,  le negò il diploma perché troppo piccola. Ma tanti riconoscimenti e tanti apprezzamenti in seguito ne ricevette da enti  promotori di moda e istituzioni per inviti e ospitate in grandi eventi.

All’incontro era presente Francesco Paolo Santoro, esperto di moda , che ha tracciato il profilo della stilista  e dei suoi abiti dando all’incontro  una adeguata vena di comunicazione culturale.

L’incontro intervista è inserito nell’ambizioso progetto di Sicilia HD  che porta avanti con forte spirito imprenditoriale Francesco Panasci.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.