CronacaEsteri

Halloween di follia: 4 morti a Madrid, sparatorie a Los Angeles, feriti in Italia

Un bollettino di guerra. Il resoconto della notte di Halloween, in Italia e non solo, ha i contorni scuri della cronaca nera. Quasi peggio di un Capodanno, tradizionalmente momento critico per l’ordine pubblico a causa dell’euforia esasperata dall’alcol.

Cominciamo da Roma, dove in un appartamento di via del Cardello 14 a due passi dal Colosseo, uno studente trentenne italo-americano è stato ferito con 25 coltellate da un amico, coetaneo e connazionale. I due, insieme ad un terzo coinquilino, secondo la ricostruzione degli agenti del commissariato del Rione Trevi, erano tornati da una serata di alcol e droga in giro per la città e avevano proseguito il party in casa. Presumibilmente un diverbio, alterato dagli effetti di hashish e cocaina trovate nell’appartamento, ha fatto scattare l’ira cieca di uno dei due contendenti, che ha ripetutamente colpito al petto l’amico perforandogli un polmone. La vittima è ricoverata all’Ospedale San Giovanni ma non sarebbe in pericolo di vita. L’aggressore è stato arrestato.

In un piccolo centro situato sulle colline di Firenze, Castel di Poggio, tredici minorenni tra i 15 e i 17 anni sono rimasti feriti per il crollo di una balaustra. Partecipavano tutti quanti ad una festa di Halloween organizzata nell’antico castello di Vincigliata, nel territorio comunale di Fiesole. I feriti, soccorsi quasi tutti direttamente sul posto e nessuno in condizioni gravi, sono caduti da un’altezza di circa 2 o 3 metri, probabilmente a causa della forte pressione subita dalla balaustra per la quantità di gente presente al party. Non è escluso che all’evento partecipassero circa mille e 600 persone (tutti giovanissimi) nonostante la capienza fosse di 600.

A Verona un ragazzino di 14 anni ha perso una mano a causa dello scoppio di un petardo artigianale. Non è in pericolo di vita, ma ha rischiato molto peggio vista la cattiva fattura del fuoco, sulla provenienza del quale i carabinieri stanno indagando, per capire se è stato venduto o regalato da altri o se è stato addirittura fatto dalla vittima.

Notizie ancora più inquietanti giungono dalla Spagna e precisamente da Madrid. Una festa di Halloween a base di musica elettronica nella grande Arena a Ovest della capitale si è trasformata in tragedia: 4 ragazze sono morte schiacciate dalla calca in preda al panico a seguito del lancio di un bengala. La bravata, infatti, ha scatenato il putiferio e migliaia di persone si sono dirette terrorizzate verso l’unica uscita aperta: le vittime, tutte tra i 18 e i 22 anni, sono cadute a terra e chi per asfissia, chi per traumi dovuti a colpi accidentalmente ricevuti, sono decedute.

Due episodi di follia pura a Los Angeles, negli Stati Uniti. Nel primo caso il teatro del fatto è stata la University of Southern California, dove durante una festa la lite tra due uomini è finita con uno dei due che ha estratto una pistola e ha fatto fuoco, ferendo gravemente il rivale e mandando all’ospedale anche altre tre persone che passavano di lì per caso. Nel quartiere delle star del cinema, invece, alcuni squilibrati hanno iniziato a sparare sulla folla che partecipava ad una sfilata in Hollywood Boulevard: erano a bordo di un’auto bianca sulla quale sono poi fuggiti. A rimanere colpiti, non gravemente, tre giovani rispettivamente di 14, 17 e 25 anni feriti ad un piede il primo, petto e gamba il secondo e gluteo il terzo.

 

Valerio Valeri  

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.