Politica

Grillo ribadisce: “Nessuna fiducia al Pd”

Beppe Grillo, foto internet

Grillo all’attacco contro l’ipotesi di un voto di fiducia del M5S ai partiti. “I partiti cercano di addossare al M5S la responsabilità dello sfascio del Paese dopo aver inciuciato per 20 anni e sorretto insieme il governo di Rigor Mortis alla luce del sole – scrive sul suo blog -.

In campagna elettorale il nostro slogan è stato “Mandiamoli tutti a casa!” e per questo il M5S è stato votato da più di 8 milioni di italiani. Nel Non Statuto e negli impegni sottoscritti dai neo parlamentari del M5S sono esclusi in modo categorico accordi con i partiti. Per quanto mi riguarda – prosegue Grillo – non ci sarà alcun referendum interno per chiedere l’appoggio al pdmenoelle o a un governo pseudo tecnico. Se in futuro fossi smentito da un voto di fiducia dei gruppi parlamentari del M5S a chi ha distrutto l’Italia, allora, pacatamente, serenamente, mi ritirerò dalla politica”.

Grillo aveva denunciato un ‘mercato delle vacche’ parlando di un tentativo da parte del Pd, di ‘comprare’ parlamentari. A Grillo risponde Vito Crimi, capogruppo in pectore al Senato.

“A me non risulta che nessuno del Pd abbia contattato qualcuno del Movimento. Quel post di Grillo è la risposta sulla dichiarazione di Bersani sullo ‘scounting’ tra gli eletti a 5 stelle, quindi è stata la denuncia di eventuali cambi di casacca o traghettatori”. E conclude: “Non e’ di mia conoscenza. Ma se Bersani l’ha detto, ci ha anche provato…” a fare scounting. (Agi)

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.