Primo Piano

Google inventa Ingress, gioco che mescola le realtà

Ingress. Foto Internet

Quelli di Google non finiscono mai di stupirci! Questa volta estraggono dal cilindro un gioco che potrebbe diventare il nuovo prodotto di punta dell’azienda californiana. Il prodotto di chiamerà Ingress, ed è stato ideato e sviluppato dal gruppo NianticLabs in Big G.

Il principio è affascinate: comminare e mescolare realtà virtuale e mondo reale, quindi sfruttare la realtà aumentata sullo smartphone (compatibile con Android e iOS) per trasformare ciò che vediamo in un altro mondo, fantascientifico, innovativo, pervasivo e interattivo.

Tutto attorno a noi, visto con gli occhi della telecamera del nostro smartphone, potrebbe cambiare aspetto: monumenti, palazzi, giardini, strade ed elementi della città potrebbero diventare un’altra città, un’altra realtà, quindi.

Per ora il gameplay è visionabile solo attraverso un video, parla di fazioni opposte che si confrontano per la conquista del potere legato a una nuova forma di energia legata a una materia aliena. Però per accedere a questo universo bisogna avere la chiave della porta: l’app di Ingress si trova su Google Play e si può installare su smartphone e tablet.

Un progettista di google su un forum di esperti informatici ha descritto così le potenzialità di Ingress: “Oltre al gioco, che si preannuncia già coinvolgente, il progetto è interessante perché fonde in modo nuovo i piani del reale e del virtuale e prevede una serie di funzioni che si basano su dati geolocalizzati. Certi avvenimenti, alcune fasi della storia potranno infatti accadere solo in alcuni punti ben precisi. Così come altri eventi saranno diversi a seconda del luogo in cui ci si trova.

Un mondo diffuso e in continuo cambiamento, virtuale ovviamente, che invita gli utenti a entrare a far parte della Resistenza, gli Illuminati che oggi si contano in poche unità perché Ingress è ancora in fase beta, a cui si accede mediante invito riservato”.

Cosa ben più interessante è che Google ha già ipotizzato che questi punteggi potrebbero alla fine trasformarsi in qualcosa di reale, come per esempio il diritto all’accesso a un servizio, oppure crediti da spendere on-line ma anche in esercizi convenzionati. E il collegamento tra reale e virtuale diventerebbe, a questo punto, incredibilmente concreto.

Per ora Ingress può essere scaricato liberamente, ma essendo ancora in una fase di lancio, per giocare è necessario richiedere un invito sul sito www.ingress.com.

Fabio Butera

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Un Commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.