Sport

Eccellenza, la classifica dei cannonieri

Akragas, capolista in Eccellenza nel Girone A (foto da internet)

I gol sono il sale del gioco del calcio e in tutte le categorie dalla serie A ai primi passi non c’è gioia più bella sia per chi mette il pallone dentro la porta che per i compagni di squadra e per i tifosi. Non vi sono discussioni che tengano: vince la squadra che segna più gol. Regola prima e ovvia, anche se al “Bar dello Sport”, e non solo, il lunedì, ci si arrampica sugli specchi per dire che sì, la squadra avversaria ha vinto, però, se l’arbitro, se il palo, se il tiro era più preciso, se l’allenatore non sbagliava formazione e le sostituzioni ecc.

Vediamo insieme i marcatori del girone A di Eccellenza dopo la 4a giornata. In testa a punteggio pieno e pronto alla fuga c’è l’Akragas e in testa alla classifica cannonieri non poteva che esserci un giocatore akragantino: Pellegrino da solo in vetta con 4 gol e tutti su azione.  Con 3 gol troviamo Messina dell’Alcamo che, però, ha usufruito di 2 calci di rigore. Segue Polito del Campofranco, di cui uno su rigore. Sempre con 3 reti Rizzo del Monreale – unico marcatore della squadra con il favore di 2 penalty –  e quindi Norfo del Valderice. Con 2 reti appaiati Arena e Bonaffini (Akragas), Costa e Randis (Campofranco), quest’ultimo con un gol su rigore e Testa (Folgore Selinunte) di cui 1 su rigore. Gambino del Kamarat, Concialdi e Cosimano della Leonfortese, Erbini del Mazara, Virga della Parmonval, Galluzzo del Raffadali, De Luca del Riviera Marmi e Casisa del San. Giovanni Gemini entrambi messi a segno dagli undici metri.

La squadra più prolifica è la capolista Akragas con un bottino di 12 gol in 4 gare, con una media netta di 3 gol a partita. Ma la migliori difese sono quelle del Raffadali e Kamarat con un solo gol subito. La peggiore difesa è quella della Sancataldese con 10 gol al passivo. Il peggiore attacco è del Bagheria con un solo gol messo a segno da Messeri, domenica scorsa nella gara persa per 2-1 contro il San. Giovanni Gemini. Senza sconfitte, dopo 4 partite, sono ancora Akragas, Raffadali e Kamarat – tutte squadre agrigentine!! –  Nessun pareggio ancora per Akragas, San. Giovanni Gemini, Campofranco e Mazara e Parmonval. In attesa della prima vittoria della stagione troviamo il Riviera Marmi di Custonaci, Monreale, Bagheria, Folgore Selinunte, Sancataldese. La squadra messa peggio è il Marsala con zero punti in classifica, quindi ultima, che in settimana ha già esonerato l’allenatore Costigliola e al suo posto è subentrato il tecnico Impiccichè. Stessa sorte anche per Paolo Scalia del Monreale che è stato sostituito da Pietro Tarantino.

Pietro Ciccarelli 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.