CronacaPrimo Piano

Gli sbarchi infiniti: 359 migranti al porto di Palermo

Non si arresta l’ondata di sbarchi al porto del capoluogo siciliano. Sono arrivati questa mattina nel porto di Palermo con la nave Diciotti della Guardia Costiera 359 migranti salvati al largo delle coste libiche. I migranti 233 uomini, 70 donne (una incinta) e 58 minori accompagnati sono stati accolti sul molo Quattro Venti dalla task force della prefettura. Ci sono i sanitari, gli uomini del 118, i volontari della Caritas, quelli della Croce Rossa e le forze dell’ordine, a caccia degli scafisti. I migranti sono siriani, sub sahariani, egiziani ed eritrei.

Intanto, l’Amci, l’associazione medici cattolici avanza una proposta direttamente all’Unione europea, quella di organizzare i flussi di migrazione dai porti di partenza. “Bisogna strutturare un servizio marittimo gratuito o semi-gratuito per i migranti – spiega Filippo Maria Boscia, presidente nazionale dell’Associazione medici cattolici italiani- l’identificazione dovrebbe avvenire all’imbarco e non all’approdo, con notevole risparmio di uomini, mezzi e risorse”.

La proposta avanzata dall’Amci è destinata a far discutere. Soprattutto all’indomani dei dati pubblicati da Frontex. Per la prima volta il numero di immigrati registrati ai confini dei Paesi Ue nel luglio di quest’anno ha, infatti, superato la soglia delle 100mila unità in un singolo mese. L’agenzia europea per il controllo delle frontiere riferisce di una “pressione senza precedenti sulle autorità per il controllo delle frontiere in Grecia, Italia e Ungheria”. Per la precisione sono 107.500 i migranti giunti alle frontiere dell’Unione europea lo scorso luglio (il terzo incremento consecutivo mensile), oltre il triplo rispetto al luglio del 2014 mentre, nel complesso, dall’inizio dell’anno nel Vecchio Continente si sono registrati circa 340mila arrivi, cifra di molto superiore al totale degli arrivi avvenuti nello scorso anno. In questa situazione a dir poco drammatica, l’Associazione medici cattolici italiani propone appunto di istituire una sorta di servizio per trasportare gli immigrati in Europa.

 

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.