PoliticaPrimo Piano

Giustizia, Iacolino: “Ogni anno frodi comunitarie per 500 mln di euro”

Un altro passo verso l’istituzione della Procura europea, organismo che dovrà tutelare gli interessi finanziari dell’Ue. La commissione per le Libertà civili, la giustizia e gli affari interni (Libe) ha approvato la relazione interlocutoria dell’eurodeputato Salvatore Iacolino, vice capo delegazione di Forza Italia a Strasburgo.

“Il Parlamento europeo – afferma Iacolino – ha espresso un messaggio deciso al Consiglio e alla Commissione sulla volontà di proteggere le risorse che, mediante frodi e altri reati, vengono sottratte ai servizi, al welfare e alla collettività”.

Secondo una recente stima, le frodi comunitarie (spesso transnazionali) sono state quantificate in 500 milioni di euro all’anno. “Una cifra esorbitante – aggiunge l’europarlamentare di Forza Italia – che impone nuovi strumenti e un maggiore impegno nel perseguire reati come il riciclaggio, la corruzione, l’appropriazione indebita, la malversazione di fondi europei, spesso opera di organizzazioni criminali di stampo mafioso. Siamo convinti che una risposta efficace sarà assicurata dal Procuratore Europeo, che si avvarrà di Procuratori nazionali delegati, e lavorerà in sinergia con Eurojust, Olaf ed Europol. La Procura quando sarà a regime si occuperà anche di contrasto al crimine organizzato transnazionale”.

“Con gli altri gruppi politici che rappresentano il Parlamento europeo – sottolinea Iacolino – abbiamo raggiunto una serie di accordi per quanto riguarda la definizione di un indirizzo politico comune per i rimedi giurisdizionali, per la determinazione del foro competente, per le misure investigative, per l’ammissibilità delle prove, nonché per la chiusura delle indagini in uno spazio comune europeo di giustizia”.

A marzo ci sarà la votazione del Parlamento europeo riunito in sessione plenaria dopodiché, conclude Iacolino, “la parola passerà al Consiglio, che dovrà trovare un accordo tra gli Stati membri su uno strumento che rappresenta un passo avanti concreto nella cooperazione giudiziaria in materia penale e nella difesa dell’economia lecita”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.