CronacaPrimo Piano

Getta hashish dal finestrino dopo inseguimento: arrestato

E’ stato tratto in arresto – per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente – un uomo di 33 anni, Giovanni Romano, nato a Crotone. I carabinieri del Nucleo Operativo di Termini Imerese, nel corso di un servizio antidroga in abiti civili, hanno notato la vettura “sospetta” nei pressi dell’Autostrada A-19 Palermo Catania diretta verso Enna e hanno deciso di seguirla a distanza con l’intenzione di bloccarla.

L’ uomo – dopo avere trovato una pattuglia pronta a fermarlo – alla vista dei militari ha gettato dal finestrino due involucri, poi recuperati dai carabinieri, confermando così le loro ipotesi sospette.

Il trentatreenne, una volta perquisito,  è stato trovato in possesso oltre che dei due involucri contenenti 200 grammi di hashish, di un coltello intriso della stessa sostanza. Probabilmente la droga – la cui vendita avrebbe fruttato oltre 500 euro – serviva per rifornire altre piazze. Il Romano, già noto alle forze dell’ordine, è stato dichiarato in stato di arresto e sottoposto ai domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.

Un caso simile è avvenuto ieri nella strada che collega la Palermo-Catania.

Arrestato anche un quarantenne, Francesco Amiri, residente a Vittoria (Ragusa), per detenzione di droga al fine di spaccio. Analoghi i fatti: nel corso di un controllo sulla statale 643, la strada utilizzata per collegare Palermo e Catania dopo il cedimento del viadotto Himera sull’A19, i militari hanno travato a bordo di una Fiat Multipla nove panetti di hashish di 100 grammi ciascuno. Nel corso della perquisizione i carabinieri della compagnia di Petralia hanno trovato dentro una borsa anche due ovuli di eroina del peso di 23 grammi circa e due grammi di marijuana.

Cristina Monti

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.