Cronaca

Gesip, Ferrara: “Il comune taglia le ore e premia il doppio lavoro”

Foto internet

“La conferenza dei Capigruppo con l’assessore al Bilanco, Luciano Abbonato, ha sancito l’ennesima riduzione del monte ore lavorative dei dipendenti Gesip, con un conseguente taglio netto agli stipendi. Questa non è certo la strada che auspicavano i lavoratori e che penalizza ancora una volta chi in questi anni ha rispettato le regole, a tutto vantaggio di chi invece in questi ha effettuato un secondo lavoro in nero”. Commenta così Fabrizio Ferrara, consigliere comunale di Ora Palermo, la decisione presa questa mattina e che riguarda il futuro della Gesip.

“Si è passati dai 70 milioni di finanziamento ai 30 complessivi, divisi tra 15 milioni pagati dallo Stato e i restanti 15 equamente divisi tra Regione e Comune – precisa il consigliere – con il risultato del taglio delle ore settimanali che diventano complessivamente 20.

Il Comune – continua Ferrara – avrebbe dovuto invece controllare i dipendenti, escludendo dalla Gesip chi in questi non si è comportato correttamente e mantenendo a tempo pieno chi invece ha sempre rispettato le regole. Il Comune aveva anche la possibilità di scegliere tra diverse opzioni che avrebbero permesso il mantenimento invariato del monte ore e premiato chi si è sempre comportato correttamente.

Questo piano, invece, premierebbe chi ha finora vissuto nell’illegalità e inciterebbe di fatto chi ha regolarmente lavorato solo per la Gesip a trovarsi un secondo lavoro. Una scelta questa che non guarda alle reali richieste dei lavoratori – conclude – e non fa che peggiorare già critica situazione. Non è così che si gestiscono le emergenze, a scapito ancora una volta dei lavoratori e dei cittadini che avranno di conseguenza una riduzione dei servizi offerti”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.