Moda-Società-GossipPrimo Piano

Gabriele Paolini: da disturbatore tv ai film porno

Gabriele Paolini e Sara Tommasi. Foto Internet

Gabriele Paolini, il “disturbatore tv” per eccellenza, nel “Guinness dei Primati” dal 2002 per i suoi 35.000 “sabotaggi catodici”, ha detto addio, per sempre, alla televisione diventando divo del cinema porno.

A far prendere a Paolini questa decisione è  stato il produttore cinematografico Federico De Vincenzo, titolare della società “Dive & Star Management & Production”. Paolini ha firmato i primi di settembre 2012 un contratto da diverse migliaia di euro con De Vincenzo che lo vedrà impegnato nella realizzazione di ben 12 film porno dove, oltre a prestarsi a scene di sesso esplicito con bellissime e note pornostar italiane e straniere, porterà, per la prima volta in Italia ed al mondo, all’interno del genere cinematografico hard, messaggi sociali, quali l’agguerrita battaglia contro la pedofilia, la pedopornografia e la difesa delle donne.

Paolini ha fatto sapere alla stampa: “Nel lontano 1997 ho inventato, dal nulla, un personaggio che avrebbe fatto molto discutere nel mondo della televisione. E così è stato nel tempo. Ho scelto di essere un ‘pennello’ e, la mia tavolozza, appunto, la televisione. Il noto critico televisivo del quotidiano Corriere della Sera, Aldo Grasso, mi ha definito “l’Inquinatore catodico, per eccellenza”.

Paolini prosegue: “Lo stesso critico, con mio grande onore, mi ha inserito nel 2002 all’interno della “Garzantina della TV”, la più importante enciclopedia televisiva italiana. Dal 2000 sono stati numerosi gli studenti universitari che mi hanno dedicato tesi e tesine di laurea, sviscerando, in ogni modo, il mio personaggio e la mia persona.

In 17 anni di attività ‘inquinatoria’ sono stato un vero e proprio virus mediatico che ha saputo denunciare, in modo decisamente originale, la pericolosità sociale della televisione che è, purtroppo, l’arma più devastante che esista, sul nostro ‘martoriato’ e malinconico pianeta!”.

Gabriele conclude: “Adesso ho deciso di entrare a far parte del mondo del cinema porno, in qualità di attore. Che cosa vedranno gli spettatori durante un mio film porno? Posso solo anticipare che, mai nessuna produzione cinematografica porno italiana o straniera, ha realizzato un prodotto simile. Mi si vedrà interrompere gli attori mentre fanno sesso, leggendogli poesie quali “’A Livella” o parlando semplicemente di filosofia e politica”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.