PoliticaPrimo Piano

Frontex, Iacolino: “Primo sì a sede operativa nel Mediterraneo”

La commissione Libertà civili, Giustizia e Affari interni (Libe) del Parlamento europeo dice sì ad una sede operativa di Frontex nel Mediterraneo. A renderlo noto è il vicepresidente della commissione Libe, Salvatore Iacolino (Fi-Ppe), primo firmatario di un emendamento che modifica la proposta di regolamento della Commissione europea sulla sorveglianza delle frontiere marittime esterne, con la previsione di un apposito ufficio operativo.

“L’approvazione di questo emendamento – sottolinea Iacolino – va nella direzione auspicata sia dal Parlamento che dal Consiglio europeo dopo i tragici fatti di Lampedusa: ovvero un maggiore controllo delle zone sottoposte a rilevanti flussi migratori, come la Sicilia”.

“L’obiettivo – conclude Iacolino – è migliorare il coordinamento tra gli Stati membri, garantire solidarietà e condivisione delle responsabilità fra gli stessi Stati, rafforzando la capacità operativa di Frontex”. Tra marzo e aprile prossimo si attende il voto confermativo del Parlamento.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.