Economia & Lavoro

Formazione Sicilia, Cisl: “Ok ai corsi grazie all’Avviso 20”

Giorgio Tessitore, foto internet

“Avevamo ragione noi. La riforma della formazione professionale regionale non comporta l’automatica sospensione di ogni attività corsuale”. La Cisl siciliana interviene sui temi della riorganizzazione del settore dopo le ultime decisioni del governo della Regione.

“A noi – dice Giorgio Tessitore all’indomani della riconferma alla segreteria regionale Cisl – non interessa entrare nel gioco politico sui nomi di chi sta al governo. Noi non abbiamo nulla in contrario a che l’assessore regionale Scilabra resti dov’è”. La Cisl, si legge in una nota, è interessata unicamente a una “ristrutturazione del sistema efficace anche dal punto di vista della tutela dei lavoratori”.

Pertanto, “la prosecuzione dei corsi mediante i fondi dell’Avviso 20 così come deciso ieri dall’esecutivo regionale in coerenza con le indicazioni del gruppo tecnico e del ministero della Coesione territoriale, riteniamo dia la possibilità di definire un sistema normativo idoneo a una buona formazione professionale dando una prospettiva occupazionale serena a migliaia di lavoratori”.

La Cisl si augura però che “gli effetti nefasti determinati dai mesi di ritardo, in termini di licenziamenti, mobilità e perdita del Durc da parte degli enti”, siano recuperati in fretta. “Noi siamo sempre pronti a collaborare con l’assessore Scilabra e col governo”, dichiara Tessitore. “Ribadiamo la nostra disponibilità”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.