Primo Piano

Formazione Sicilia. Cefop rischia fallimento. “Chi garantirà i 620 lavoratori?”

Foto internet

“Lo stop dell’Avviso 20 rischia di creare altre vittime: 620 lavoratori della Cefop con il posto di lavoro in bilico per il rischio fallimento dell’Ente di Formazione. Chi garantirà questi lavoratori ? Le scelte irresponsabili della Giunta Crocetta continuano a determinare soltanto macelleria sociale. Questa è la rivoluzione?”

Lo ha dichiarato il Vicepresidente della Commissione ‘Attività Produttive’ dell’Ars, On. Salvino Caputo, che su questa vicenda ha presentato un’interrogazione parlamentare.

Il vicepresidente del gruppo Pdl Marco Falcone commenta così la drammatica situazione della Formazione e del rischio licenziamenti: “Il governo si fermi con i suoi maldestri tentativi di tranquillizzare le categorie della Formazione – dice Falcone – La proposta Scilabra evidentemente non convince affatto i sindacati i quali già da ora paventano più di 3500 licenziamenti, oltre al grave danno per i formandi che si verrebbe a creare”.

“Dunque – specifica Falcone – si istituisca piuttosto, e anche in fretta, un tavolo propositivo composto da tecnici, politici e categorie interessate a partire dai loro rappresentanti; e si parta da quanto è emerso dall’audizione del dottor Albert in commissione per trovare soluzioni adeguate, fermo restando il recupero dei cosiddetti fondi perduti, avviando il Piano Giovani, la seconda annualità dell’avviso 20, non trascurando i formatori e gli uffici di supporto, quindi salvando questi posti di lavoro: la Sicilia non ha bisogno di nuovi disoccupati”.

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.