FormazionePoliticaPrimo Piano

Formazione professionale. Figuccia: “proposta Pd inaccettabile, tutelare i Lavoratori storici del comparto”

 

Vincenzo Figuccia

(di redazione) “Il DdL n.506 elaborato dal gruppo Pd dell’Ars ed attualmente in discussione in Commissione lavoro, più che riordinare il sistema della Formazione professionale siciliana, rappresenta il sigillo della vertenza riguardante circa 8 mila lavoratori del settore, mandati a casa senza giusta causa dal precedente Governo  Crocetta”.- A dichiararlo è l’on. Vincenzo Figuccia Deputato Udc dell’Ars e leader del movimento CambiAmo la Sicilia -.

“Il dramma sociale vissuto in questi anni dagli operatori e dalle loro famiglie, sfociato nei casi più gravi in tragici suicidi, non può risolversi (come prevede il Ddl in questione) con l’abrogazione  della legge della legge n.24 del ’76, ovvero dalla normativa che garantisce le garanzie occupazionali per i dipendenti del comparto, – prosegue Figuccia – né tanto meno con l’obbligatorietà dell’aggiornamento professionale annuale degli stessi che, secondo quanto previsto dalla proposta di legge debbono sobbarcarsi le spese di tali imprecisati aggiornamenti da effettuare presso Enti accreditati, insomma un vero e proprio paradosso considerando la storia recente dei lavoratori rimasti senza alcun ammortizzatore sociale”.

“Una proposta, quindi, che chiude ogni speranza di prospettiva per i lavoratori storici, come ribadito dal primo comma dell art.12 che prevede testualmente: < I formatori e il personale dipendente sono selezionati e contrattualizzati dagli organismi formativi ai quali non è posto nessun vincolo per la scelta degli stessi>.

“Auspico – conclude il Deputato – una programmazione del settore della Formazione professionale siciliana, (che non può essere soddisfatta dall’inaccettabile proposta del Pd), tenendo presente che l’obiettivo principale   deve essere quello di tutelare i lavoratori storici, rimasti in modo ingiustificato fuori dal mondo del lavoro.”

Tags
Moltra altro

Articoli Correlati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.